TORNANO ALL’ANNUNZIATA LE ANTICHE CAMPANE: DOMENICA 2 DICEMBRE LA TOCCANTE CERIMONIA

TORNANO ALL’ANNUNZIATA LE ANTICHE CAMPANE: DOMENICA 2 DICEMBRE LA TOCCANTE CERIMONIA

TORNANO ALL’ANNUNZIATA LE ANTICHE CAMPANE: DOMENICA 2 DICEMBRE LA TOCCANTE CERIMONIA

“Funera plango, fulgura frango, sabbata pango; excito lentos, dissipo ven­tos, placo cruentos” ( Piango i defunti, frantumo le tempeste, annuncio le fe­ste; stimolo i lenti, dissipo i venti, placo i violenti): se una campana potesse parlare direbbe pressappoco queste parole. E con il suo “sbatacchiare” la campana è vita: regola la vita e suona solo dove c’è vita. Installando nuovamente le campane all’Annunziata, Massa Lubrense restituisce metaforicamente vita a questo antichissimo e spesso trascurato borgo: il “corpus civitatis lubrensis” Domenica 2 dicembre 2018, ricorrendo il 454° anniversario di posa della prima pietra della costruzione del castello vicereale, l’Archeoclub lubrense e la Pro Loco di Massa Lubrense hanno il piacere di invitare la Cittadinanza alla cerimonia di consegna delle campane dell’orologio dell’antica torre civica all’Amministrazione Comunale. La cerimonia sarà anticipata da un incontro culturale nell’oratorio del Rosario all’Annunziata – con inizio alle 9,30 – dal titolo: “Rintocchi di storia lubrense: Gli Astarita e le campane del Castello”. All’evento parteciperanno Teresa Pappalardo (Presidente Pro Loco Massa Lubrense), Giuseppe Amura (Priore Arciconfraternita del SS. Rosario dell’Annunziata) che introdurranno i lavori, mentre il  prof. Biagio Passaro e Stefania Astarita parleranno di  “Tommaso Astarita e il suo tempo”.  A seguire la d.ssa Emiliana Lombardo,  allieva del prof. Umberto Pappalardo e autrice della tesi di laurea in archeologia classica dal titolo “La collezione Astarita”, parlerà di questa composita e ricca collezione archeologica, donata negli anni’60 a papa Paolo VI e conservata a Roma. In chiusura infine Stefano Ruocco renderà edotti i presenti con  “la singolare storia delle campane del castello”: un affascinante excursus di storia massese attraverso le due campane che dopo circa settanta anni di esilio torneranno in cima alla torre circolare. A conclusione dell’incontro Gennaro Galano ci guiderà presso la torre del Castello dove, dopo la benedizione del parroco Don Gennaro Boiano, il Sindaco riceverà le campane da parte del Presidente dell’Archeoclub facendo riascoltare, dopo 60 anni di silenzio, quei rintocchi che hanno scandito il tempo di massesi per oltre tre secoli.   Appuntamento all’Annunziata per domenica 2 dicembre alle 9,30: non mancate!

leave a comment

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti