CIRCONDARIO MARITTIMO DI NAPOLI: PARTE OPERAZIONE “MARE SICURO”CON L’IMPIEGO DI UOMINI E MEZZI

No Any widget selected for sidebar

CIRCONDARIO MARITTIMO DI NAPOLI: PARTE OPERAZIONE “MARE SICURO”CON L’IMPIEGO DI UOMINI E MEZZI

condividi in facebook

Una task force con cento uomini al giorno, 28 motovedette, 28 battelli veloci per pattugliare le coste e un elicottero nella parte più calda della stagione. Questo lo
schieramento della Capitaneria di Porto di Napoli per affrontare
l’estate 2015 che è già partita sulle coste della provincia di
Napoli.
L’operazione “Mare sicuro” 2015 è stata varata oggi dalla
Guardia Costiera che ha presentato le attività di controllo che
vedranno impegnati le donne e gli uomini della Direzione
Marittima della Campania a tutela dell’incolumità dei bagnanti,
a difesa dell’ambiente marino ed a garanzia della sicurezza di
tutti coloro che intendono andare per mare.
Con coste e acque sovraffollate, la Guardia Costiera è pronta
agli interventi di soccorso “di prossimità” all’interno della
fascia dei 500 metri dalla costa, con particolare attenzione ai
siti sensibili a causa della maggior affluenza turistico
balneare. In mare ci sarà anche una motovedetta della classe
900, usata per tutto l’anno nel soccorso ai migranti, e due
motovedette più piccole della classe 200. In più, dal 4 luglio
al 20 agosto, le Capitanerie di Porto e gli Uffici nelle
località di maggiore richiamo turistico saranno aperti dalle 8
alle 20.
“Abbiamo preparato l’avvicinamento alla stagione estiva – ha
spiegato il comandante Luciano Del Prete – con una campagna di
sensibilizzazione nelle scuole, spiegando le regole di prudenza
a circa 8.000 studenti campani, ma anche con la formazione del
personale del Corpo delle Capitanerie di Porto con corsi di
salvamento in mare e primo soccorso in collaborazione con la
Federnuoto, la Croce Rossa e la società di salvamento”.
Particolare attenzione sarà riservata all’uso delle moto
d’acqua non arrechi pericolo e disturbo ai bagnanti, al rispetto
delle zone di mare riservate in via esclusiva alla balneazione,
alle attrezzature di sicurezza degli stabilimenti balneari.
Anche quest’anno è a disposizione il Numero Blu 1530, con il
Comando delle Capitanerie più prossimo alla località da cui
viene effettuata la chiamata di emergenza.
Come lo scorso anno, continueranno le peculiari iniziative e
collaborazioni poste in essere al fine di tutelare il valore
storico, archeologico-ambientale e culturale di aree
particolarmente pregevoli, di cui è ricco il territorio Campano,
quali i Parchi Sommersi e le Aree Marine Protette. capitaneria

Gaetano Milone

leave a comment

Create Account



Log In Your Account



shares
Vai alla barra degli strumenti