INQUINAMENTO IN COSTIERA. REGIONE: MASSIMO IMPEGNO

No Any widget selected for sidebar

condividi in facebook

Attenzione da parte dei vertici regionali sul grosso problema dell’inquinamento in penisola sorrentina.
Enza Amato, consigliere regionale del PdI insieme al sindaco di Meta di Sorrento e coordinatore dei sindaci della Penisola per questo problema, Giuseppe Tito, e a
Raffaele Attardi, del movimento “la Grande Onda”, ha incontrato
il vice presidente della Giunta regionale Fulvio Bonavitacola.
“Gli abbiamo esposto il problema –  ha spiegato Apunta gradellemato –  e gli abbiamo fatto vedere un
video realizzato lo scorso agosto da Luigi De Pasquale dedicato al Vallone di Iavinola durante il fenomeno del cosiddetto “troppo pieno”, cioè la possibilità che, dopo lunghi periodi di siccità e con i forti acquazzoni e data l’insufficienza delle
fogne nelle condotte, finiscano sia acqua piovana sia liquami non depurati. Così com’è plausibile che la pioggia trascini fino alle spiagge la sporcizia e il contenuto dei pozzi neri abusivamente versato nei valloni”.
“Il sindaco di Meta – aggiunge la Amato – ha informato sulla
task force messa in campo dai sindaci della costiera per il
controllo degli scarichi illegali e inquinanti. Dal canto suo,
il vicepresidente Bonavitacola ha assicurato il massimo impegno
della Regione per il risanamento dei valloni; la verifica dello
stato dei lavori del depuratore di punta Gradelle, la verifica
presso la Gori del piano di manutenzione e degli interventi da
fare al collettore”. “L’incontro – conclude – è servito a
stringere ulteriormente il rapporto di collaborazione tra Comuni
e Regione per difendere il prezioso specchio di acqua che bagna
la Penisola Sorrentina”.

Gaetano Milone

leave a comment

Create Account



Log In Your Account



shares
Vai alla barra degli strumenti