CAPRI: SEQUESTRATO CANTIERE EDILE PER AMPLIAMENTO ABUSIVO DI UNA VILLETTA

No Any widget selected for sidebar

condividi in facebook

Il torpore invernale che ha avvolto l’isola di Capri non ha minimamente contagiato le forze dell’ordine e soprattutto l’attività di repressione di casi di abusivismo edilizio da parte dei Carabinieri . Nell’ambito dei servizi

per la repressione di tale attività, incrementata in questo periodo,
i carabinieri della stazione di Capri, unitamente a un

tecnico dell’ufficio tecnico comunale settore lavori pubblici,

hanno apposto i sigilli e messo sotto sequestro un immobile in

una zona residenziale dell’isola, via Cercola, sulla strada

adiacente Tragara, denunciando il proprietario e l’esecutore dei

lavori. I militari nel corso di un sopralluogo hanno scoperto

che in una villetta già esistente, di circa cento metri

quadrati, di proprietà di un imprenditore napoletano che sarebbe

stata adibita a seconda casa, erano in corso lavori di

ampliamento non autorizzati attraverso uno sbancamento. Era

stato già realizzato un manufatto di 50 metri quadri e sulla

struttura preesistente erano in corso lavori di trasformazione

con modifiche che alteravano l’aspetto esterno attraverso

l’ampliamento di porte e finestre. Il proprietario aveva

presentato solo una comunicazione per lavori di ristrutturazione

ordinaria per servizi igienici e pavimentazione. Al termine

dell’intervento di controllo e repressione sui cantieri, sono

stati apposti i sigilli e i carabinieri della stazione di Capri

hanno posto sotto sequestro l’immobile. Oltre al proprietario

della villetta è stato denunciato per violazioni delle norme

urbanistiche il legale rappresentante di una ditta edile caprese

che stava svolgendo i lavori abusivi.

Gaetano Milone

leave a comment

Create Account



Log In Your Account



shares
Vai alla barra degli strumenti