NAPOLI: RAPINATO IL CALCIATORE MILIK, ERA CON LA FIDANZATA, i RAPINATORI GLI PUNTANO UNA PISTOLA IN FACCIA

NAPOLI: RAPINATO IL CALCIATORE MILIK, ERA CON LA FIDANZATA, i RAPINATORI GLI PUNTANO UNA PISTOLA IN FACCIA

NAPOLI: RAPINATO IL CALCIATORE MILIK, ERA CON LA FIDANZATA, i RAPINATORI GLI PUNTANO UNA PISTOLA IN FACCIA

condividi in facebook

NAPOLI – Notte di terrore per l’attaccante del Napoli Arkadiusz Milik. Il calciatore polacco è stato rapinato nella notte del suo orologio, mentre rientrava a casa dopo la vittoria della squadra di Ancelotti in Champions contro il Liverpool.

E’ accaduto verso le 2 di notte, a Varcaturo, in provincia di Napoli, quando l’attaccante polacco era a bordo della sua auto e si è visto sbarrare la strada da una moto con a bordo due persone dal volto coperto con caschi integrali.

Uno dei due è sceso e, dopo aver puntato una pistola al volto del calciatore, gli ha intimato di consegnare il Rolex modello Daytona, dal valore di 7mila euro. Subito dopo i rapinatori si sono dati alla fuga.

I precedenti – Si tratta dell’ennesimo caso che vede come vittima dei rapinatori un calciatore del Napoli. Il 27 febbraio del 2016 Lorenzo Insigne fu rapinato su viale Gramsci, mentre era in compagnia della moglie e di alcuni amici. Bottino dei malviventi orologio e portafogli. Stessa sorte per lady Lavezzi nel 2011 per l’ex moglie di Cavani nel 2012 e per Behrami che nel 2014 sbottò: “Prima la macchina e ora l’orologio, mi sono rotto”.

Marek Hamsik, il più bersagliato. Subì una rapina nel 2008 ed un’altra nel 2013. Nel 2011 fu la moglie incinta di 8 mesi a finire nelle grinfie dei malviventi.

 

Redazione

leave a comment

Create Account



Log In Your Account



shares
Vai alla barra degli strumenti