SORRENTO: GLI UFFICI LOCALI MARITTIMI DI SORRENTO E MASSA LUBRENSE FESTEGGIANO LA PROPRIA PATRONA SANTA BARBARA

SORRENTO: GLI UFFICI LOCALI MARITTIMI DI SORRENTO E MASSA LUBRENSE FESTEGGIANO LA PROPRIA PATRONA SANTA BARBARA

SORRENTO: GLI UFFICI LOCALI MARITTIMI DI SORRENTO E MASSA LUBRENSE FESTEGGIANO LA PROPRIA PATRONA SANTA BARBARA

condividi in facebook

” A te, o grande eterno Iddio, Signore del Cielo e dell’abisso, cui obbediscono i venti e le onde, noi uomini di mare e di guerra, Ufficiali e Marinai d’Italia, da questa sacra nave armata della Patria leviamo i cuori. … “Benedici, o Signore, le nostre case lontane, le care genti. Benedici nella cadente notte il riposo del popolo, benedici noi, che per esso, vegliamo in armi sul mare. Benedici!” . La lettura da parte di un giovane marinaio, della “Preghiera Vespertina per gli equipaggi della Regia Marina da guerra”, oggi comunamente conosciuta come Preghiera del Marinaio, composta nel 1901 da Antonio Fogazzaro e recitata per la prima volta il 23 febbraio 1902 sul nuovo incrociatore corazzato Garibaldi, è stato uno dei momenti più emozionanti durante la celebrazione della Santa Messa  officiata da don Carmine Giudici, in occasione della ricorrenza di Santa Barbara, Patrona della Marina Militare, nella chiesa della Madonna del Soccorso a Marina Piccola. Ad organizzare l’evento religioso i due comandanti degli Uffici Locali Marittimi di Sorrento e Massa Lubrense, il I^ Luogotenente N.P. Enrico Staiano ed il I^ Maresciallo Giovanni Provenzano, professionali rappresentanti dello Stato lungo le coste di un territorio unico con storia plurimillenaria, gemellati da un’unica passione per la tutela dell’ambiente e la salvaguardia della vita umana in mare. Momento emozionante e coinvolgente, la processione fin su la banchina del porto con la deposizione di una corona d’alloro a mare in onore della gente di mare. Hanno partecipato alla commovente ricorrenza, tra gli altri, il sindaco di Sorrento Giuseppe Cuomo. l’ex assessore Mario Gargiulo, il comandante della Tenenza della Guardia di Finanza di Massa Lubrense, Michele Iuorio, i luogotenenti comandanti le Stazioni carabineri di Sorrento e Massa Lubrense,  Nicola Mariniello e Giacomo  Sammartano, il Soprintendente della Polizia di Stato di Sorrento, Ciro De Riso, l’Ispettore Franco Pascucci,  il vice comandante della Polizia Municipale di Sorrento, Giovanni Coppola, il sottotenente della Polizia Municipale di Massa Lubrense, Gennaro Romano con la vigilessa Vittoria del Gaudio, la Vice delegata di Mare Vivo, Rossella Gragiulo, rappresentanti della Marina del Cantone, Giuseppe Milano e Mariella Caputo, di Marina di Puolo, Bruno Cinque, il Presidente dell’Associazione Combattenti e Reduci, Michele Gargiulo, dell’Associazione Sottuficiali Giovanni Coppola con i rispettivi labari, l’operatore Michele De Angelis.

Gaetano Milone

leave a comment

Create Account



Log In Your Account



shares
Vai alla barra degli strumenti