SORRENTO: IL LICEO GRANDI NON FINISCE MAI DI STUPIRE. GRAN BALLO DI NATALE NEI LOCALI DELLA SCUOLA PER I GIOVANI ALUNNI

SORRENTO: IL LICEO GRANDI NON FINISCE MAI DI STUPIRE. GRAN BALLO DI  NATALE NEI LOCALI DELLA SCUOLA PER I GIOVANI ALUNNI

SORRENTO: IL LICEO GRANDI NON FINISCE MAI DI STUPIRE. GRAN BALLO DI NATALE NEI LOCALI DELLA SCUOLA PER I GIOVANI ALUNNI

condividi in facebook

Una testimonianza di una delle allieve del prestigioso Liceo Artistico Musicale Francesco Grandi di Sorrento diretto dalla professoressa Daniela Denaro. Una scuola, una famiglia allargata. Obiettivo centrato. Un esempio per tutte le scuole della penisola altrettanto prestigiose .

DOPO ANCORA UN CENTENARIO L’ ARTISTICO SI CONTRADDISTINGUE SEMPRE PER LA RICERCA DEL NUOVO. IL DIVERSO.

È QUI CHE SI RESPIRA ARIA DI MAGIA, È QUI CHE IERI SERA È NATO QUALCOSA DI FANTASTICO.

Abbiamo, per la prima volta quest’anno, organizzato il Grand Ballo di Natale presso la nostra sede principale, sita in vico I Rota, piuttosto che scegliere una discoteca come location.
Determinati nel dare una svolta a quello che da anni viene proposto a noi giovani dalle comuni “piazze” della penisola, dimostrando che con pochi soldi di contributo (il biglietto costava appena 5 euro), in orari decisamente fattibili (dalle 19 alle 22), con buona musica del dj e soprattutto senza uso di alcoolici (acqua, coca, fanta e gassosa) è non solo possibile divertirsi ma, dopo l’esperienza di ieri sera, possiamo confermare che i giovani forse  hanno bisogno di responsabilizzazione e fiducia. Divertirsi in maniera sana e pulita è non solo un nostro diritto ma principalmente un dovere.

Un ringraziamento speciale va alla nostra Preside Daniela Denaro che ha creduto in noi e ha reso possibile questa sfida. Altri ringraziamenti che partono dal cuore sono per la Vice preside Marika Esposito, i professori e i collaboratori scolastici che si sono resi disponibili al controllo e alla sorveglianza. Ultimi ma non per importanza, i ragazzi che ieri sera hanno ballato, cantanti, riso e pianto regalandoci la gioia di aver contribuito in un qualcosa di davvero grande.
Rosaria, Elisabetta e Luigi.


Gaetano Milone

leave a comment

Create Account



Log In Your Account



shares
Vai alla barra degli strumenti