MASSA LUBRENSE: “CASETTE DELL’ACQUA” NELLE SCUOLE MASSESI PER ELIMANARE LA PLASTICA USA E GETTA

MASSA LUBRENSE: “CASETTE DELL’ACQUA” NELLE SCUOLE MASSESI PER ELIMANARE LA PLASTICA USA E GETTA

MASSA LUBRENSE: “CASETTE DELL’ACQUA” NELLE SCUOLE MASSESI PER ELIMANARE LA PLASTICA USA E GETTA

condividi in facebook

Per rendere plastic free le scuole di Massa Lubrense arrivano le “casette dell’acqua”
all’interno delle scuole. 10 nuovi erogatori di acqua depurata e microfiltrata saranno
a disposizione degli alunni delle scuole dell’infanzia e primarie, all’interno dei plessi
don Milani, Bozzaotra, Pulcarelli, Cesaro, Torca, Monticchio e Pastena degli istituti
comprensivi Bozzaotra e Pulcarelli di Massa Lubrense. L’iniziativa è stata voluta
dall’assessore all’ambiente Sonia Bernardo ed dal consigliere delegato alla scuola
Maria Cacace per rendere effettivamente plastic free le scuole di Massa Lubrense. Il
servizio di noleggio e manutenzione dei filtri degli erogatori è stato affidato alla
Encon la stessa azienda che gestisce le casette dell’acqua sul territorio. I costi del
servizio sono a carico del Comune e l’erogazione dell’acqua sarà gratuita e senza
alcuna gettoniera.
Questo il commento dell’assessore all’ambiente Sonia Bernardo: “In questi ultimi
anni si registra un preoccupante aumento della produzione di rifiuti. La Comunità
Europea produce ogni anno circa 2 000 milioni di tonnellate di rifiuti. Occorre
fermare e capovolgere questa tendenza se non vogliamo essere sommersi dalla
spazzatura. In qualsiasi piano di gestione dei rifiuti la prevenzione e la riduzione al
minimo dovrebbero pertanto avere la priorità assoluta : dopo tutto, ciò che non è
prodotto non deve essere smaltito. In questa ottica va considerato la dotazione ai
plessi scolastici del nostro Comune degli erogatori d’acqua. Non ha senso sostituire il
monouso con un’altro anche se di materiale diverso. Per essere al passo con l’Europa
e le sue direttive, occorre impegnarci a ridurre il ricorso ad esso”.
Soddisfatta Maria Cacace, consigliere delegato alla pubblica istruzione: “Finalmente i
bambini di Massa Lubrense potranno attingere acqua direttamente dai beverini che
la ditta Encon ha provveduto ad installare nelle nostre scuole. Nel febbraio del 2017,
anno in cui sono state inaugurate le 3 ‘’ Case dell’acqua’’ presenti in tre punti
nevralgici del territorio e che hanno avuto un ottimo riscontro da parte dell’utenza,
ho impartito nell’ambito del documento unico di programmazione, l’indirizzo di
prevedere l’installazione in tutti i plessi delle scuole di Massa Lubrense di erogatori
d’acqua trattata e sanificata. Tale iniziativa si coniuga con l’idea che le scuole vanno
dotate di strumenti finalizzati ad offrire un contributo concreto nell’ ambito di temi
importanti che riguardano più in generale l’ ottimizzazione e l’ uso consapevole delle
risorse. Colgo l’occasione per ringraziare la GORI che entro il mese di febbraio,
omaggerà tutti gli alunni che frequentano le scuole primarie del nostro comune di
una borraccina ecosostenibile”.

Gaetano Milone

leave a comment

Create Account



Log In Your Account



shares
Vai alla barra degli strumenti