SANT’AGNELLO : VIGILI ALLO STREMO MENTRE AUMENTANO I CITTADINI IN QUARANTENA

SANT’AGNELLO : VIGILI ALLO STREMO MENTRE AUMENTANO I CITTADINI IN QUARANTENA

condividi in facebook

Dieci unità in organico di cui due in malattia da quando è iniziata l’emergenza, otto in servizio, di cui sei impegnati sul territorio e, due fissi al comando, non obbligati a turnazione.

Del gruppo operativo sul territorio “obbligati” ad ogni genere di controllo, due, sembra sempre gli stessi, al controllo dei marittimi di rientro alloggiati al Parco del Sole, gli altri, alla sorveglianza di quelli in quarantena a casa.

Come protezione della persona, dei propri familiari al rientro a casa, l’unico Kit ricevuto dal comando consistente in una mascherina e guanti di lattice. Alla sostituzione si provvede in proprio, singolarmente. Nessuna protesta, dai caschi bianchi in questo periodo di emergenza, nel sentirsi uniti a sconfiggere un nemico comune, subdolo ed invisibile. Solamente un grido d’aiuto a tutela dei propri cari, dei concittadini con i quali sono costretti a convivere sul territorio con dotazioni maggiormente sicure per non  sentirsi “diversi” da chi ha scelto altri modi di servire il paese.

Gaetano Milone

leave a comment

Create Account



Log In Your Account



shares
Vai alla barra degli strumenti