SORRENTO: L’ARCICONFRATERNITA DEL SS. ROSARIO SCRIVE AI CONFRATELLI “IN VISITA AGLI ALTARI DELLA REPOSIZIONE”

SORRENTO: L’ARCICONFRATERNITA DEL SS. ROSARIO SCRIVE AI CONFRATELLI “IN VISITA AGLI ALTARI DELLA REPOSIZIONE”

SORRENTO: L’ARCICONFRATERNITA DEL SS. ROSARIO SCRIVE AI CONFRATELLI “IN VISITA AGLI ALTARI DELLA REPOSIZIONE”

condividi in facebook

GIOVEDI’ SANTO 2021 E’ L’ANNO IN CUI SAREMO FISICAMENTE E NOVAMENTE QUI’, PERCHE’ IL 2021 E’ PREPARATO DA OGGI
Ai partecipanti della Solenne Processione in Visita agli Altari della Reposizione Giovedì Santo 2020.
Cerco nel vuoto lo sguardo di figli increduli. Raro è l’incontro con quegli occhi. Quello sguardo mi scoppia nella mente in mille scintille, ma il mio cuore non comprende quegli arditi pensieri. Vorrei essere figlio e non padre per capire cosa c’è oltre l’amore, oltre il dolore, oltre l’affanno.
(Natale Porritiello, poeta)
Carissimo,
in questo tempo di forti preoccupazioni, di afflizioni e di dolore motivati da contagi e morti, vorremmo alzare la nostra mente e indirizzare le forze del nostro cuore a Dio, al suo Figlio Gesù Cristo e alla sua Madre amorevolissima invocata e venerata Regina del Santo Rosario, Regina delle Vittorie, Regina della Pace.
Oggi più di ieri, domani più di oggi.Sempre.
Fermatevi! Tutto andrà bene! Sono diventati questi gli appelli e i richiami incessanti oramai da tempo. E sia. Sia fatta la tua volontà Padre : non la comprendiamo ma l’accettiamo, senza subirla passivamente ma traendone una decisa motivazione per camminare e vivere.
Le Processioni si fermeranno quest’anno, ma la fede e la speranza che ci hanno condotti fin ora, unite all’amore cristiano, non faranno di NOI dei disperati o dei rassegnati: NOI desideriamo gridare finchè Dio ci ascolti ! Vogliamo vivere, vogliamo camminare, vogliamo avanzare dietro al nostro condottiero, dietro all’uomo della Croce; vogliamo vegliare con lui agonizzante nel Getsemani e trarre da lui conforto e pace nella tribolazione presente.
Abbiamo in questi anni assaporato la gioia del crescere, così come si osserva la graduale crescita di una piccola pianta e ci si rallegra dell’abbondanza poi del frutto, abbiamo in questi anni condiviso la gioia di sapere quanto è bello e soave che i fratelli vivano insieme, uniti pregando e sfilando per le strade, abbiamo in questi anni constatato che l’amore ai Riti della Settimana Santa nella nostra Processione si è propagato senza che ce lo aspettavamo come fuoco ardente. Ed ora? Dobbiamo arrenderci di fronte a un fallimento? NO.Mai.
Ti indirizziamo dunque, caro fratello, questo saluto commovente. Proviamo nell’animo una dolce amarezza, e mitigata ancora dal pensiero che tu sei nel NOSTRO cuore, sei parte di NOI, sei con NOI.
Abbiamo ritenuto necessariamente seguendo le regole del cuore, rivolgerti queste minime parole e farti recapitare il messaggio della Processione 2020. Ma come? Allora si svolgerà? No,non posso crederci, è una fake new! Si carissimo fratello, senza scadere nella virtualità o nella fantasia o nel sogno irreale, NOI cammineremo per le strade della nostra amata Sorrento GIOVEDI’9 APRILE. E già fin d’ora ti diciamo che nessuna interruzione potrà mai separarci dal pensare che tutto è finito; anzi tutto continua in un procedere di progetti, desideri, tappe, scalate.
Giovedì Santo. 2021. E’ l’anno in cui SAREMO fisicamente e nuovamente qui, perché il2021 è preparato dall’oggi.
NOI siamo pronti, e lo sarai anche tu che hai riposto da tempo fiducia in NOI; anzi la reciproca fiducia ed il vicendevole affetto ci fanno esclamare: NOI NON CI FERMEREMO. TUTTO ANDRA’ BENE perché DIO è il NOSTRO unico, vero e solo BENE.
Il Governo dell’Arciconfraternita del SS. Rosario, i giovani Confratelli, don Saverio Casa.

Gaetano Milone

leave a comment

Create Account



Log In Your Account



shares
Vai alla barra degli strumenti