TAMPONI PER TUTTI I RICOVERATI NELLE CASE DI RIPOSO DELLA PENISOLA SORRENTINA: LA RICHIESTA ALL’ASL DAI MEDICI DI BASE DEL TERRITORIO

TAMPONI PER TUTTI I RICOVERATI NELLE CASE DI RIPOSO DELLA PENISOLA SORRENTINA: LA RICHIESTA ALL’ASL DAI MEDICI DI BASE DEL TERRITORIO

TAMPONI PER TUTTI I RICOVERATI NELLE CASE DI RIPOSO DELLA PENISOLA SORRENTINA: LA RICHIESTA ALL’ASL DAI MEDICI DI BASE DEL TERRITORIO

condividi in facebook

Tamponi per tutti gli anziani ricoverati nelle case di riposo della penisola sorrentina. La richiesta fatta dall’Associazione medici di medicina generale della penisola sorrentina, di propria iniziativa, alla luce anche di quanto successo al nord nella Rsa e Case di riposo e nell’interesse delle centinaia di ricoverati, è stata inviata all’Ufficio Igiene e Prevenzione dell’Asl Na 3 Sud.

La richiesta è motivata anche dal fatto che tutti i ricoverati nelle case di di riposo della penisola sorrentina (Sant’Antonio di Sorrento, San Giuseppe di Sant’Agnello e San Michele di Piano di Sorrento) sono pazienti  assistiti dagli stessi medici di medicina generale.

L’iniziativa va ad affiancarsi all’attività di” screening, attraverso test rapidi per la prevenzione e controllo del contagio nelle Rsa anziani e disabili e per le strutture residenziali pubbliche e private già in atto  compatibilmente con le risorse umane e materiali disponibili, assicurata dal  coordinamento Socio Sanitario del’Asl Na 3 Sud”.

Certamente la “burocrazia” sanitaria ( tra richiesta tamponi per casi sospetti, la stessa effettuazione ed i risultati passano una decina di giorni),  va assolutamente rivista e velocizzata per permettere ai nostri coraggiosi e professionale medici di medicina generale del territorio di svolgere nel migliore dei modi possibili la propria insostituibile opera di prevenzione e cura del terribile virus evitando soprattutto  il diffondersi del contagio tra i familiari dei “positivi .

Gaetano Milone

leave a comment

Create Account



Log In Your Account



shares
Vai alla barra degli strumenti