SORRENTO: UN SALUTO AFFETTUOSO E DEFERENTE AL CARDINALE SEPE NEL GIORNO DEL SUO COMMIATO DA VESCOVO DI NAPOLI DAGLI AMICI DELL’ARCICONFRATERNITA DEL SS. ROSARIO

SORRENTO: UN SALUTO AFFETTUOSO E DEFERENTE AL CARDINALE SEPE NEL GIORNO DEL SUO COMMIATO DA VESCOVO DI NAPOLI DAGLI AMICI DELL’ARCICONFRATERNITA DEL SS. ROSARIO

SORRENTO: UN SALUTO AFFETTUOSO E DEFERENTE AL CARDINALE SEPE NEL GIORNO DEL SUO COMMIATO DA VESCOVO DI NAPOLI DAGLI AMICI DELL’ARCICONFRATERNITA DEL SS. ROSARIO

condividi in facebook

Eminenza Rev. ma,
Sig. Cardinale Crescenzio Sepe.
Appresa la notizia della nomina del suo successore Mons. Domenico Battaglia, desidero esprimerle l’affetto sincero e la preghiera fraterna per il servizio encomiabile e paterno che ha rivolto alla Chiesa partenopea in questi quattordici anni.

L’incontro avuto con Lei in occasione dell’asta di beneficenza dello scorso anno e alla quale il nostro Sodalizio ha voluto dare il suo contributo, rappresentano il legame stretto tra la sua persona, i poveri della citta’ di Napoli e noi tutti.

Abbiamo avvertito l’urgenza della chiamata, a farci solidali con i piccoli del Regno e vi abbiamo corrisposto seguendo lo stile che Lei ha desiderato attuare perché la Chiesa di Napoli, fatta santa di santi nel passato come nell’oggi, non venisse meno all’annuncio della misericordia nell’anno di grazia del Signore.

Le esprimiamo convinti il nostro grazie per ogni iniziativa da Lei intrapresa sotto la tutela della Madonna Madre nostra e fiducia nostra e del martire San Gennaro, del quale nella nostra Arciconfraternita si conserva un quadro esposto alla venerazione dei fedeli.

Nel mentre assicuriamo nelle celebrazioni delle Sante Messe una speciale intenzione di preghiera, la salutiamo devotamente in Cristo, certi che ora in questo tempo nuovo al quale Ella si accinge, potrà sperimentare ancora l’assistenza dello Spirito Santo e la dolce guida dell’unico Buon Pastore al quale Ella, in ogni istante della sua vita di sacerdote, di vescovo e cardinale della Chiesa, ha saputo orientare ogni scelta, ogni atto di amore e di obbedienza per il bene della Chiesa, dei Successori di Pietro, e dei fedeli tutti, fratelli e sorelle, affidati alla sua cura di pastore.

Ci benedica, Padre amato, certi di essere sempre nel suo cuore.

Il Priore Carlo Incoronato,
L’ Amministrazione dell’Arciconfraternita,
Il Rev. do Don Francesco Saverio Casa, sacerdote delegato in funzione del Padre Spirituale.


Gaetano Milone

leave a comment

Create Account



Log In Your Account



shares
Vai alla barra degli strumenti