SORRENTO: LA BALENA DI SORRENTO, UNA FAVOLA DEI GIORNI NOSTRI

SORRENTO: LA BALENA DI SORRENTO, UNA FAVOLA DEI GIORNI NOSTRI

SORRENTO: LA BALENA DI SORRENTO, UNA FAVOLA DEI GIORNI NOSTRI

condividi in facebook

( di Mario De Angelis)-“La Balena di Sorrento, così è stata chiamata al TG1, il 20 gennaio, in prima serata.
Nel servizio si è parlato di questo esemplare lungo oltre 23 metri e del peso di circa 90 tonnellate, trovato morto sul fondo del mare, pochi giorni fa, mentre i sub erano alla ricerca di un altro esemplare molto più piccolo, sparito nel nulla, dal porto di Sorrento. Vi era entrato pochi giorni prima e l’avvenimento era stato ripreso in alcuni video amatoriali e diffuso sul web. Le immagini di questo cucciolo di circa 7 metri, che continuava a ferirsi con ripetuti scontri frontali, in maniera volontaria, contro il molo di pietra, hanno profondamente scosso quanti li hanno veduti. Dunque, cercando lui i sub hanno ritrovata la sua presunta mamma, morta ben prima, a giudicare dalle condizioni e dalla tempistica del successivo riaffioramento. Ieri il maestoso esemplare è stato rimorchiato a Napoli, non senza difficoltà, come dichiarato dall’ufficiale della Guardia Costiera intervistato. Secondo la dottoressa presente al momento dell’arrivo nel porto di Napoli, si sospetta sia morta di morbillo ma le analisi diranno la verità. I poveri resti di questo prodigio della natura, raro nel Mediterraneo, per tali dimensioni, saranno poi trattati per il loro smaltimemto. Corre voce però, che si tenterà di recuperarne lo scheletro per scopi museali. Del piccolo, al momento, ancora nessuna traccia, ma ci piace immaginarlo in lacrime ma vivo e in viaggio, per continuare a vivere, nonostante tutto.”

Gaetano Milone

leave a comment

Create Account



Log In Your Account



shares
Vai alla barra degli strumenti