SORRENTO – IN VISTA DELL’ESTATE, ANCHE QUEST’ANNO, A PARTIRE DAL 25 APRILE SCORSO, E’ STATO GARANTITO IL CONTROLLO ALL’ACCESSO VERSO LA REGINA GIOVANNA.

SORRENTO – IN VISTA DELL’ESTATE, ANCHE QUEST’ANNO, A PARTIRE DAL 25 APRILE SCORSO, E’ STATO GARANTITO IL CONTROLLO ALL’ACCESSO VERSO LA REGINA GIOVANNA.

SORRENTO – IN VISTA DELL’ESTATE, ANCHE QUEST’ANNO, A PARTIRE DAL 25 APRILE SCORSO, E’ STATO GARANTITO IL CONTROLLO ALL’ACCESSO VERSO LA REGINA GIOVANNA.

SORRENTO – Riattivato dallo scorso 25 aprile il servizio di guardiania e salvaguardia del sito archeologico e naturalistico della Regina Giovanna, in località Capo di Sorrento.
Gli orari in cui gli addetti presenti monitoreranno l’accesso alla stradina che porta ai ruderi della villa di epoca romana sarà tutti i giorni dalle ore 8 alle 20, fino al prossimo 31 ottobre. L’iniziativa proposta dall’assessorato all’Ambiente del Comune di Sorrento, in collaborazione con gli assessorati alle Politiche Sociali e alla Sicurezza, è stata avviata con un progetto pilota durante la scorsa stagione turistica per tutelare al meglio questo sito, tra i più suggestivi di Sorrento. Il progetto segue altre attività che negli scorsi mesi hanno posto attenzione sulla Regina Giovanna, promosse dal Comune di Sorrento in collaborazione con la società Penisolaverde, compresa l’adesione alle Giornate Fai di Primavera.
“L’istituzione del servizio di guardiania presso la Regina Giovanna è un segnale importante per la riqualifica e la tutela del sito stesso, in quanto ne scongiura la discesa da parte di motorini e auto indiscriminatamente che altera lo stato dei luoghi di uno dei posti più magici e suggestivi della nostra città – dichiara il consigliere comunale Luigi Di Prisco – L’avvio di questo servizio è solo un piccolo tassello di altre attività volte alla valorizzazione e tutela della zona a mare del Capo di Sorrento. Infatti a breve, oltre ad attivare un servizio di pulizia del sito nel corso della stagione turistica, si svolgeranno anche altri appuntamenti sia ambientali che culturali volti alla valorizzazione di questo inestimabile patrimonio sotto il profilo sia storico che naturalistico”.

leave a comment

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti