GIORNATA MONDIALE DEI POVERI

No Any widget selected for sidebar

condividi in facebook


La Giornata mondiale dei poveri, che si celebra per la prima volta oggi domenica 19 novembre, è stata istituita da Papa Francesco al termine del Giubileo della misericordia, nella lettera apostolica “Misericordia et misera”. “Alla luce del Giubileo delle persone socialmente escluse, mentre in tutte le cattedrali e nei santuari del mondo si chiudevano le Porte della Misericordia, ho intuito che, come ulteriore segno concreto di questo Anno Santo straordinario, si debba celebrare in tutta la Chiesa, nella ricorrenza della XXXIII Domenica del Tempo Ordinario, la Giornata mondiale dei poveri”, scrive Francesco a conclusione della lettera apostolica. È lui stesso, così, a rivelare la genesi della sua iniziativa, pensata in uno dei momenti più inediti, commoventi ed eloquenti del Giubileo, in una piazza San Pietro popolata da migliaia di senza tetto, poveri ed emarginati per la giornata dell’Anno della Misericordia a loro dedicata.

Chi sono i poveri???
Non si è solo poveri perchè si ha fame di cibo,la povertà può essere altro, dolore, emarginazione, sopprusi, violenza, torture, prigionia e guerra, privazione della libertà e della dignità, ignoranza e analfabetismo, emergenza sanitaria e mancanza di lavoro, tratta e schiavitù, esilio e miseria. L’elenco dei “mille volti” della povertà è al centro del Messaggio per la Giornata mondiale dei poveri. Verso di loro, spesso alziamo muri e recinti, pur di non vederli e non toccarli, ignorandoli, dall’alto della nostra “ricchezza sfrontata”.
“non amiamo a parole né con la lingua, ma con i fatti e nella verità”.

Non pensiamo ai poveri solo come destinatari di buone pratiche di volontariato per mettere in pace la coscienza, e magari solo in questa giornata facendo la buona azione quotidiana, ma facciamo diventare un’esperienza, invece, che dovrebbe introdurci ad un vero incontro con i poveri e dare luogo ad una condivisione che diventi stile di vita.
Francesca Gutenberg

leave a comment

Create Account



Log In Your Account



shares
Vai alla barra degli strumenti