MASSA LUBRENSE: A FUOCO LUNGHI TRATTI DELLA COSTA CHE AFFACCIA NEL GOLFO DI SALERNO

No Any widget selected for sidebar

condividi in facebook

Da ieri sera violentissimi incendi alimentati dal forte vento stanno distruggendo ettari di macchia mediterranea lungio la costa del comune di Massa lubrense lambendo addirittura abitazioni nei pressi dell’abitato di Nerano a ridosso di Marina del Cantone Ad essere interessati dell’incendio il Fiordo di Crapolla, con la torre di avvistamento edificata dopo le incursioni saracene del 13 giugno 1558 ed i ruderi dell’antic abbazia benedettina che vide la presenza di Teologo Folengo e prima ancora i ruderi romani con la chiesetta dedicata all’apostolo Pietro che la leggenda vuole sia passato per quel territorio in viaggio verso Roma per evitate la flotta romana di sttanza a Baia che presidiave le bocche piccol e grandi di Capri, passaggio abbligato per raggiungere la città eterna, la Baia di Ieranto patrimonio del Fai ed il sovrastante Monte San Costanzo ove è operativo un radiofaro dell’areonatica militare Sul posto da questa mattina anche il sindaco di Massa Lubrense, Lorenzo Balducelli per predisporre eventuali sgombri da abitazioni vicine ai grossi focolai d’incendio

 

leave a comment

Create Account



Log In Your Account



shares
Vai alla barra degli strumenti