PERUGIA: FESTEGGIANO LA PRIMA COMUNIONE E AL MOMENTO DI PAGARE SI DILEGUANO DAL RISTORANTE

UNA SCENA D’ALTRI TEMPI, TALE DA SCOMODARE LE MIGLIORI PELLICOLE DEL MITICO TOTO’. UNA SESSANTINA DI PERSONE, DI ORIGINI NAPOLETANE,FESTEGGIANO CON UN LAUTO BANCHETTO LA PRIMA COMUNIONE DI UNA FIGLIOLETTA ALLONTANANDOSI TUTTI AL MOMENTO DEL PAGAMENTO DEL CONTO

– Festeggiano la comunione della bambina in un ristorante di Perugia, ma nessuno paga il conto:
il capofamiglia, rintracciato dalla polizia, è stato denunciato
a piede libero per il reato di insolvenza fraudolenta.
L’uomo, padre della bambina, un cinquantenne di origini
campane già indagato in passato per reati contro il patrimonio,
nei giorni precedenti aveva regolarmente preso contatti con il
titolare dell’attività.
Il giorno del banchetto, il gruppo, composto da 60 persone,
ha mangiato, brindato e scattato una serie di foto. Verso le 19,
però, mostrando – riferisce la polizia – un’organizzazione quasi
militare, tutti si sono recati in giardino e si sono allontanati
in contemporanea a bordo delle loro automobili.
Il titolare del ristorante ha provato più volte a chiamare al
telefono il padre della festeggiata, che non ha mai risposto,
lasciando così insoluto un conto di circa tremila euro. E’ stato
però rintracciato al termine delle indagini svolte dalla squadra
volante e denunciato.

leave a comment

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti