A PIANO DI SORRENTO IL MERCATO DELLA TERRA.

No Any widget selected for sidebar

condividi in facebook

  1. Domenica 14 settembre 2014 a Piano di Sorrento, molto atteso da cittadini e produttori, parte il primo Mercato della Terra attivato da Slow Food Campania, il più a sud in Italia, nel mercato ortofrutticolo coperto, in stile liberty di fine ‘800. Raggiungibile facilmente sia in auto, che in treno, è un’opportunità per i turisti di visitare le chiese e le ville del 600-700, gli agrumeti circostanti o rimanere a pranzo nei diversi ristoranti nel centro cittadino, sulla bella marina di Cassano o sui colli in mezzo al verde dei diversi agriturismi.

I produttori presenti sono quelli dei Presidi Slow Food e delle Comunità del cibo di terra e di mare della Penisola Sorrentina, di Castellammare di Stabia, del Vesuvio, dell’agronocerino sarnese e del salernitano, in appena 40km una ricchissima varietà di prodotti diversi:
i formaggi dei Monti Lattari, le diverse varietà orticole estive e invernali delle colline, le zucchette gialle, i pomodori gialli ‘d’inverno’, i fagioli butirri, i piselli cornetti, le zucchine di San Pasquale, i pomodori e le noci di Sorrento, i ‘friarielli’ napoletani, i pomodorini del Piennolo vesuviani, le papaccelle napoletane, i biscotti di Castellammare di Stabia, le birre artigianali campane, il pescato dell’Area marina protetta Punta Campanella e tanti altri prodotti.
I produttori partecipanti al mercato, i veri protagonisti, collaborano attivamente con i volontari della condotta Slow Food Costiera Sorrentina e Capri che organizzano la manifestazione.
All’interno sono presenti momenti culturali e i Laboratori del Gusto per i bimbi e gli adulti per il consumo consapevole dei prodotti locali e di stagione.

leave a comment

Create Account



Log In Your Account



shares
Vai alla barra degli strumenti