Sorrento, 24 al 26 maggio, all’Hilton Sorrento Palace il 32° Spring Meeting dell’European Academy of Esthetic Dentistry

Sorrento, 24 al 26 maggio, all’Hilton Sorrento Palace il 32° Spring Meeting dell’European Academy of Esthetic Dentistry

Sorrento, 24 al 26 maggio, all’Hilton Sorrento Palace il 32° Spring Meeting dell’European Academy of Esthetic Dentistry

condividi in facebook

SORRENTO – La presentazione del presidente Stefano Gracis dell’European Academy of Esthetic Dentistry, che oggi chiude i lavori a Sorrento.

“Strategies in Treatment Planning: Efficiency vs. Reliability”. Questo il titolo del 32esimo Spring Meeting dell’European Academy of Esthetic Dentistry, dal 24 al 26 maggio a Sorrento, presso l’Hilton Sorrento Palace.

“Da sempre questo appuntamento” spiega Stefano Gracis (nella foto con Salvatore D’Amato (Local Chairman del congresso di Sorrento), presidente dell’Eaed, “si contraddistingue per il carattere di interdisciplinarità della trattazione scientifica, grazie alla partecipazione di esperti internazionali di diversi campi, dalla chirurgia, all’implantologia, alla protesica, e così via. I programmi sono strutturati e pensati in modo da fornire una base teorico e pratica che sia di supporto al professionista in studio e improntati all’interattività. Come si sa, elemento importante è l’interazione tra i soci, la possibilità di rafforzare il network e di creare un gruppo tra professionisti a livello internazionale e chiave dei nostri eventi è proprio l’atmosfera amichevole, di grande rispetto reciproco e scambio culturale. Quest’anno, in particolare, il programma scientifico è focalizzato attorno alle strategie che dovrebbero essere oggetto di valutazione e messe in campo per raggiungere il miglior risultato in termini di funzionalità e di estetica”.

La prima sessione, dal titolo “Strategies for implant placement and loading / temporization in the esthetic area” (giovedì 24, 14:20 – 17:30) sarà incentrata sull’inserimento di impianti nelle zone anteriori, mentre l’appuntamento del venerdì (09:00 – 10:40) vede al centro le strategie e soluzioni per la sostituzione di denti anteriori senza impianto, dal punto di vista dell’ortodontista e del protesista.

La terza sessione, che si terrà venerdì alle 11:20 – 13:00 sarà focalizzata sulle strategie per la gestione e il trattamento di denti in presenza di difetti ossei profondi e di impianti con lesioni da perimplantite.

Cuore della quarta sessione è il punto di vista dell’odontotecnico e quest’anno ha una particolare importanza perché vede al centro il contributo di Willi Geller, odontotecnico di riferimento e di fama internazionale a cui verrà intitolato un momento formativo del congresso, con The Willi Geller Honorary Lecture.

Mentre l’appuntamento di sabato (09:00 – 10:40) sarà dedicato alle strategie e soluzioni di conservativa con una discussione sui materiali per il restauro diretto per lavori di riabilitazione più estesi.  Un appuntamento importante dell’evento è anche, giovedì, “The John McLean Honorary Lecture” (17:30 – 18:30): in onore della memoria di John McLean quest’anno ci sarà la Prof. Irena Sailer (CH) e Vincent Fehmer, odontotecnico del suo team, che proseguiranno la trattazione su ceramiche e materiali restaurativi, con indicazioni pratiche. Sabato invece ci sarà “The Peter Schärer Honorary Treatment Planning Session” (11:35 – 13:05) un evento proposto da tanti anni e curato da soci attivi che portano all’attenzione dei partecipanti un caso clinico da discutere insieme. Il metodo è quello di fare una prima presentazione del caso e, a seguire, avviare la discussione tra i partecipanti.

Solo alla fine del confronto, verrà indicato come è stato gestito il caso. Si tratta di una esercitazione dinamica e interattiva che ha l’obiettivo di favorire la dialettica e il confronto rispettoso tra i partecipanti. A moderare ci sarà il Prof. Nitzan Bichacho (IL).

Momenti fondamentali dell’Eaed sono anche quelli sociali, “a cui teniamo molto e verso cui indirizziamo molte delle nostre energie. Ci sarà, il primo giorno, una serata aperta a tutti nel bellissimo contesto di Sorrento e l’ultimo giorno la cena di Gala, che quest’anno, per ragioni logistiche e di spazi, sarà aperta solo a soci e affiliati. Un’attenzione particolare va anche ai nostri sponsor che ci seguono da tanti anni e che quest’anno vedono una new entry, Invisalign”.

leave a comment

Create Account



Log In Your Account



shares
Vai alla barra degli strumenti