SORRENTO – IL DICTAT DI FEDERALBERGHI PENISOLA SORRENTINA: “SERVE UN PIANO TRAFFICO ORGANICO!”

SORRENTO – IL DICTAT DI FEDERALBERGHI PENISOLA SORRENTINA: “SERVE UN PIANO TRAFFICO ORGANICO!”

SORRENTO – IL DICTAT DI FEDERALBERGHI PENISOLA SORRENTINA: “SERVE UN PIANO TRAFFICO ORGANICO!”

condividi in facebook

SORRENTO – Problema traffico in penisola sorrentina, ieri riunione in Federalberghi.  Lo studio redatto dall’ingegnere De Maio è stato oggetto di discussione nel corso di un vertice al quale hanno preso parte i componenti del consiglio direttivo di Federalberghi Penisola Sorrentina e i sindaci del comprensorio.

Il documento di risoluzione per il problema traffico

Al termine, i primi cittadini di Massa Lubrense, Sorrento, Sant’Agnello e Piano di Sorrento si sono impegnati a sottoscrivere un documento unitario che impegni le varie amministrazioni locali a commissionare la redazione di un piano traffico capace di risolvere i problemi della mobilità e tutelare la vivibilità della penisola Sorrentina. Si tratta di un ottimo modo per cercare di risolvere l’annosa problematica della viabilità nei comuni della Penisola Sorrentina. Un ottimo modo quindi per dire basta alle tante difficoltà che pendolari e anche turisti devono affrontare.

Lo studio redatto dall’ingegnere De Maio è stato oggetto di discussione nel corso di un vertice al quale hanno preso parte i componenti del consiglio direttivo di Federalberghi Penisola Sorrentina e i sindaci del comprensorio.

Il documento di risoluzione per il problema traffico

Al termine, i primi cittadini di Massa Lubrense, Sorrento, Sant’Agnello e Piano di Sorrento (stranamente assente quello di Meta), si sono impegnati a sottoscrivere un documento unitario che impegni le varie amministrazioni locali a commissionare la redazione di un piano traffico capace di risolvere i problemi della mobilità e tutelare la vivibilità della penisola Sorrentina. Si tratta di un ottimo modo per cercare di risolvere l’annosa problematica della viabilità nei comuni della Penisola Sorrentina. Un ottimo modo quindi per dire basta alle tante difficoltà che pendolari e anche turisti devono affrontare.

leave a comment

Create Account



Log In Your Account



shares
Vai alla barra degli strumenti