SORRENTO, FESTIVAL SUONI DIVINI: IN CATTEDRALE GLI ALLIEVI DEL LICEO MUSICALE F.GRANDI INTERVISTANO LA CANTAUTRICE GENOVESE MARIA PIERANTONI GIUA

SORRENTO, FESTIVAL SUONI DIVINI: IN CATTEDRALE GLI ALLIEVI DEL LICEO MUSICALE F.GRANDI INTERVISTANO  LA CANTAUTRICE GENOVESE MARIA PIERANTONI GIUA

SORRENTO, FESTIVAL SUONI DIVINI: IN CATTEDRALE GLI ALLIEVI DEL LICEO MUSICALE F.GRANDI INTERVISTANO LA CANTAUTRICE GENOVESE MARIA PIERANTONI GIUA

condividi in facebook

(di Orsola Miccio) -Giovedì 24 ottobre, nella Cattedrale dei Santi Filippo e Giacomo di Sorrento, gli allievi del Liceo Atistico Musicale Francesco Grandi di Sorrento hanno partecipato all’incontro-lezione con gli artisti del “Festival Suoni Divini impegnati nella prima serata della IX Edizione della prestigiosa Rassegna. Alla bravissima cantautrice genovese Maria Pierantoni Giua presente con la sua band composta da Pietro Guarracino voce e chitarra e da Vieri Sturlini voce e chitarra, gli allievi del Grandi hanno posto una serie di domande frutto di curiosità giovanile di giovani artisti.  Cosa l’ha spinta a diventare cantautrice? Ho iniziato da bambina, intorno ai sei sette anni, a scrivere canzoni. Mio padre mi ha insegnato  a suonare la chitarra e poi negli anni ho continuato a scrivere e suonare alimentando la mia passione per il canto e la composizione perchè era la cosa che mi piaceva più fare”. Quale è il consiglio che dà a chi ha scelto questa strada? “Bisogna avere fiducia in se stessi per costruire la propria strada. L’adolescenza è il periodo più difficile, si va a tentoni per trovare la propria direzione. Vi consiglio di viaggiare il più possibile all’estero, suonare il più possibile, ascoltare musica a manetta, tanto studio e perseveranza ed incontrare le persone giuste”. Cosa pensa del mercato discografico italiano? ” E’ in crisi, in Italia c’è un esterofilismo notevole, c’è un passaggio generazionale, è tutto un sistema faticoso.”. Ha mai pensato di non suonare più ? “Sì, dopo il Festival di Sanremo nel 2008, mi era passata la voglia, ho avuto un momento di smarrimento e presi un anno sabbatico”. Poi il turno della cantautrice, rivolta ai ragazzi : Quale è il vostro desiderio più grande? “ Diventare cantautrice, cantante lirica, batterista, pianista, violinista, strumentista, compositore”. Subito dopo ai ragazzi è stata data la possibilità di asssitere al Sound Check (controlo delle impostazioni audio da parte dei tecnici del suono).

leave a comment

Create Account



Log In Your Account



shares
Vai alla barra degli strumenti