SORRENTO – IL GIUDICE DI PACE È “SALVO”, ACCORDO TRA I SINDACI.

SORRENTO – IL GIUDICE DI PACE È “SALVO”, ACCORDO TRA I SINDACI.

SORRENTO – IL GIUDICE DI PACE È “SALVO”, ACCORDO TRA I SINDACI.

condividi in facebook

Il Giudice di pace di Sorrento è salvo, patto tra sei sindaci.
Il Giudice di Pace rimane a Sorrento almeno per altri due anni. Trovato l’accordo tra i sei sindaci della penisola sorrentina tra cui spicca il Comune di Vico Equense, Massa Lubrense, Sant’Agnello, Piano di Sorrento, Meta e appunto Sorrento. La bozza del patto, dopo Massa Lubrense, verrà a stretto giro approvata anche dal consiglio comunale di Meta. Confermata la location: quella dell’ex tribunalino di Sorrento, in via degli Aranci.

I costi di gestione.

Le sei amministrazioni comunali a questo punto sono riuscite a concordare le quote per spartire le spese di gestione del presidio – circa 170mila euro all’anno – che sarà operativo almeno fino al 2020. Sorrento capofila, si farà carico del 40 per cento delle quote del contributo necessario per mantenere in attività l’ufficio. A seguire, si impegneranno nella misura del 12 per cento gli altri cinque Comuni. Una buona notizia così per i cittadini del comprensorio che potranno usufruire dei servizi del Giudice di Pace senza doversi spostare troppo verso altre mete. Insomma, gli uffici del Giudice di Pace sono salvi almeno per il prossimo biennio.

leave a comment

Create Account



Log In Your Account



shares
Vai alla barra degli strumenti