SORRENTO INCONTRA – LA LUCE DEI LUOGHI: IL PROGRAMMA COMPLETO DELL’ESTATE 2018

SORRENTO INCONTRA – LA LUCE DEI LUOGHI: IL PROGRAMMA COMPLETO DELL’ESTATE 2018

SORRENTO INCONTRA – LA LUCE DEI LUOGHI: IL PROGRAMMA COMPLETO DELL’ESTATE 2018

SORRENTO – Presentato ieri a Napoli il cartellone di “Sorrento Incontra – La luce dei Luoghi” estate 2018.

 Venti eventi di livello internazionale in un contenitore multidisciplinare che vuole collegare la memoria del passato con espressioni artistiche del presente, in funzione di nuovi e più ampi flussi turistici: tutto questo è “Sorrento Incontra – La luce dei Luoghi“, la kermesse – promossa dal Comune di Sorrento in collaborazione con Fondazione Sorrento e Federalberghi Penisola Sorrentina, e organizzata da Arealive insieme a PdArtmedia con la direzione artistica generale del regista e coreografo Mvula Sungani – che si svolgerà nella città del Tasso, dal 16 luglio al 30 agosto 2018.

A fare da cornice alla manifestazone saranno i luoghi più suggestivi di Sorrento: il Chiostro e la Chiesa di San Francesco, la Villa ComunaleVilla Fiorentino, il centro storico, il Teatro Comunale Tasso che si trasformeranno in palcoscenici a cielo aperto.

L’iniziativa è un modo per proporre progetti artistici, o meglio multidisciplinari, in anteprima o rivisitati per il format, targato “Sorrento Incontra“, che prevede un salotto in cui l’artista si racconta al pubblico in un viaggio fatto di arte ed emozioni.

L’obiettivo del festival, tra gli altri, è quello di partire dalla tradizione culturale partenopea per arrivare a sviluppare un percorso artistico che la metta idealmente in comunicazione con tutte le terre bagnate dai mari.

Tra le anteprime nazionali, inoltre, gli spettacoli del Centro di produzione multidisciplinare “Teatro Comunale Tasso”, nato per offrire al pubblico opere inedite e per restituire alla città un luogo di incontro e approfondimento culturale.

Vista l’importanza internazionale di Sorrento, il turismo che la popola e la preparazione del pubblico residente, abituato a programmazioni artistiche di qualità, si propone un calendario fitto di eventi di alto profilo, al fine di collocare la città delle sirene nel circuito dei più prestigiosi festival nazionali e internazionali.

“Ogni angolo di Sorrento – spiega in merito al titolo della manifestazione, Mvula Sungani, direttore artistico generale – ha una sua storia, una sua energia che diventa luce, la luce ancestrale dei secoli che, unita ai colori vividi della natura circostante e agli scenari mozzafiato, diventa emozione”.

“Sorrento Incontra” è il contenitore unico degli eventi sostenuti dal Comune di Sorrento, guidato dal sindaco Giuseppe Cuomo, e coordinati dal dirigente del Settore Cultura, Antonino Giammarino. Il Festival della Luce è in partnership con importanti istituzioni nazionali ed internazionali come la fondazione ILICA, il Calandra Italian American Institute/CUNY di New York e la Campania Music Commission.

Ecco il programma dettagliato

BARCELLONA GYPSY BALCAN ORCHESTRA
16 luglio, ore 21.15, Villa Comunale

La BGKO è un collettivo di musicisti dalle origini più disparate con sede a Barcellona. Un punto di riferimento della musica cittadina, le loro jam session sono tutte sold-out. A tre anni dalla formazione hanno conquistato il capoluogo catalano e l’Europa. La loro musica fonde canzoni tradizionali catalane con ritmi orientali, swing gipsy e sonorità est europee, canzoni cubane con musica balcanica e klezmer; il tutto senza snaturare la tradizione, ma rispettando e mantenendone lo spirito.

LA SCUOLA DI VIOLONCELLO DI ILIE IONESCU
20 luglio, ore 21.15, Chiostro di San Francesco

Nell’ambito di Sorrento Classica Summer Masterclass, appuntamento con Ilie Ionescu, già primo violoncello del Teatro San Carlo di Napoli.

THE STANLEY CLARKE BAND
21 luglio, ore 21, Villa Fiorentino

Sul palco, il bassista americano sarà supportato da un gruppo di musicisti prodigiosi, che uniscono il loro virtuosismo ad uno stile ormai iconico ed inimitabile, in cui si mescolano fusion, funk e improvvisazione. Quattro volte vincitore dei Grammy Awards, Clarke resta uno dei più influenti ed ammirati musicisti dagli Anni Settanta ad oggi.

ROY HARGROVE QUINTET
22 luglio, ore 21, Villa Fiorentino

Appuntamento con il quintetto di Roy Hargrove: il trombettista texano (anche lui vincitore di due Grammy Awards) è considerato una sorta di erede di Miles Davis. La sua line up, ormai collaudata, sta riscuotendo un meritato consenso di pubblico ed ottimi feedback da parte della critica specializzata.

FRANCESCO DI BELLA “In acustico”
25 luglio, ore 21.15, Terrazza Panoramica del Teatro Comunale Tasso

Francesco Di Bella con il suo concerto acustico inaugurerà un nuovo suggestivo luogo di spettacolo: la Terrazza Panoramica del Teatro Comunale Tasso. Si prepara a festeggiare i vent’anni di carriera, Di Bella poeta e musicista: un interprete unico ed autentico della scena “alternativa” italiana, autore seminale e fondativo dell’onda che dalla fine degli Anni 90 ha dato vita alla nascita del rock d’autore contemporaneo. Di Bella, il cantautore che restituisce voce alla periferia, con il suo dolce inconfondibile disincanto, dona al proprio pubblico l’ingresso in una dimensione “altra”, che non è passato, presente, né futuro ma un tempo interiore, sintesi di tutti e tre: un luogo dell’anima. Ad attendere i fan dell’ex frontman dei 24 Grana, un fitto calendario di concerti: grazie ad una scaletta densa e dai passaggi significativi, l’intera carriera di Francesco, dagli esordi nella band grunge nostrana fino all’ultimo progetto solistico, verrà ripercorsa di live in live.

NOTE D’EUROPA CON UTO UGHI E ANDREA BACCHETTI

26 luglio, ore 21.15, Chiostro di San Francesco
Viaggio tra le più belle pagine del repertorio violinistico con i preziosi violini di Uto Ughi, “Stradivari” e “Guarnieri del Gesù”.

YELLOWJACKETS
27 luglio, ore 21, Villa Fiorentino

Esibizione della band Yellowjackets, storico gruppo attivo fin dai primi Anni Ottanta. Ai due membri fondatori, Russel Ferrante e Will Kennedy, si aggiungono il sassofonista Bob Mintzer ed il talentuoso bassista australiano, Dane Anderson.

GEGÈ TELESFORO
28 luglio, ore 21, Villa Fiorentino

Arriva Gegè Telesforo e il suo progetto Fun Slow Ride. Cantante, percussionista, polistrumentista, produttore, ma anche giornalista, entertainer, autore e conduttore radiotelevisivo, Telesforo è da sempre un artista poliedrico e, soprattutto, un vocalist raffinato.

TRIO BOBO
29 luglio, ore 21, Villa Fiorentino 

Sonorità tipicamente jazz/rock/progressive. Con oltre quindici anni di intensa attività live, il Trio Bobo ha ormai acquisito un solidissimo interplay. Faso e Christian Meyer, ossatura ritmica di Elio e Le Storie Tese, incontrano il chitarrista Alessio Menconi.

TRIBUTO AD ANTONIO CARLOS JOBIM
30 luglio, ore 21.15, Chiostro di San Francesco

Nel 50mo anniversario della nascita di Antonio Carlos Jobim e nel 50mo anniversario della Bossa Nova, un evento esclusivo, con l’esibizione di Giacomo Ronchini al pianoforte in anteprima assoluta per il Sud Italia.

MICHELE CAMPANELLA
2 agosto, ore 21.15, Chiostro di San Francesco

Concerto di Michele Campanella, tra Classicismo e Romanticismo, con brani di Liszt e Schubert.

UANEMA ORCHESTRA
3 agosto, ore 21.15, Chiostro di San Francesco

Un live in cui virtuosismi e divertimento andranno al passo sfrenato di uno swing d’altri tempi. Dal blues al ragtime, dal dixieland agli standard jazz più celebri, il repertorio della Uanema Orchestra farà viaggiare il pubblico fino alla fumosa e seducente New Orleans degli Anni Venti. Un concerto, votato all’improvvisazione, ma in maniera pur sempre fedele all’originale: lo scopo del complesso è attuare uno “studio filologico” dei grandi classici rivisitati, da Duke Ellington, Nat King Cole a Ella Fitzgerald, passando per Louis Armstrong e tanti altri.

LA SCUOLA D’ARPA DI LUCIA DI SAPIO
4 agosto, ore 21.15, Chiostro di San Francesco

Nell’ambito di Sorrento Classica Summer Masterclass, appuntamento con Lucia di Sapio, titolare della cattedra di Arpa del Conservatorio di musica San Pietro a Majella di Napoli.

VIKTORIYA KOSHUBA
6 agosto, ore 21.15, Chiesa di San Francesco

Barocco tedesco e Romanticismo francese nel concerto per organo di Viktoriya Koshuba, con brani di Bach, Muffat e Guilmant.

IL GRAN BALLO DI PULCINELLA “Gran Parata e Danze Popolari della Campania Felix”
7 agosto, ore 19.00, Centro Storico | ore 21.15, Villa Comunale

Un’opera originale del Centro di produzione multidisciplinare “Teatro Comunale Tasso”, una grande festa della cultura popolare partenopea che nasce per far ballare al ritmo delle tammorre e dei canti popolari la città di Sorrento. Un omaggio alla cultura campana e del Sud Italia, che si articolerà in una parata al tramonto nel centro storico con le maschere tradizionali, capitanate da Pulcinella ed accompagnate da musicisti, danzatori e cantori, che ad ogni tappa effettueranno balli e canti tradizionali. La sera, nella Villa Comunale, MusicaStoria, Parata di Pulcinella, Gli Scariolanti, Zi Biagino daranno vita ad un grande concerto/spettacolo volto alla promozione ed alla reinterpretazione delle antiche danze e musiche popolari.

INVA MULA “Recital lirico”
10 agosto, ore 21.15, Chiostro di San Francesco

Un’altra produzione originale del Centro di produzione multidisciplinare “Teatro Comunale Tasso”, nell’ambito del gemellaggio artistico Sorrento – Albania, un recital lirico di una diva: Inva Mula. La grande artista sarà accompagnata al piano dal M° Genc Tukiçi ed eseguirà arie tratte dal grande repertorio lirico e da canzoni internazionali. Soprano di fama mondiale, figlia d’arte, nella sua carriera ha interpretato i ruoli principali di opere liriche, quali La Boheme, La Traviata, Rigoletto, Lucia di Lammermoor e Carmen, ha cantato in prestigiosi teatri, quali Teatro alla Scala di Milano, Opéra National de Paris, Metropolitan Opera House di New York, Royal Opera House, Covent Garden di Londra, Wiener Staatsoper e Teatro Municipal de São Paulo. Inoltre, ha collaborato con grandi Direttori quali Riccardo Muti e Daniel Oren. Nell’ambito cinematografico, la sua voce è presente in film come The Fifth Element di Luc Besson nella famosa scena dell’aliena blue.

EMANUELA BIANCHINI con la partecipazione di FRANCESCO DI BELLA ed i solisti della MSPD in “Passione 2.0”
18 agosto, ore 21.15, Villa Comunale

“Passione”, altra produzione originale, presentata in anteprima mondiale a New York e Tirana, è un viaggio visivo, emozionale e musicale nel mondo partenopeo, che trae spunto dalle storie di donne e dalle loro vicende nell’immediato dopoguerra. L’opera, liberamente tratta dall’omonimo film di John Turturro, vuole sottolineare quanto la multiculturalità sia una ricchezza, soprattutto quando riesce a generare forme artistiche uniche. L’opera vanta, come interprete principale, l’étoile internazionale Emanuela Bianchini, accompagnata dai solisti della MSPD e, come ospite musicale, il cantautore Francesco Di Bella. I testi dello spettacolo sono curati da Antonino Giammarino, i costumi da Giuseppe Tramontano e la regia e le coreografie da Mvula Sungani.

ENZO GRAGNANIELLO & SOLIS STRING QUARTET “In viaggio coi Poeti”
23 agosto, ore 21.15, Chiostro di San Francesco

Esiste un territorio musicale di confine, sospeso tra sogno e realtà, in cui non conta la lingua che si adoperi, perché l’unico alfabeto ammesso è quello delle emozioni, dei sentimenti. In quel territorio, appunto, si muovono Enzo Gragnaniello e il Solis String Quartet attraverso questo progetto. Il loro può essere letto come un viaggio appassionato nella galassia dei cantautori di ogni paese, ma assomiglia ai viaggi romantici di Salgari, di quelli compiuti senza mai muoversi da casa perché quello che conta, nel mondo della canzone, è l’universo che si coltiva dentro, nel profondo dell’anima. Un universo infinitamente sfaccettato, seducente, magico eppure declinabile da un’unica voce d’interprete, italiana e mediterranea solo per caso, o forse no. Jacques Brel, Tom Waits, Chico Buarque, Leonard Cohen e tanti altri poeti della musica diventano, dunque, ideali compagni d’avventura in una passeggiata d’autore, compiuta e raccontata con spirito libero ed il doveroso rispetto che si deve, in ogni circostanza, alle cose più belle.

TORTROURED SOUL
30 agosto, ore 21.15, Villa Comunale

Il trio di Brooklyn musicalmente è influenzato da mostri sacri come Prince, Heatwave and Kool & The Gang. I membri dei Tortured Soul sono tre musicisti dai background disparati, uniti però da una groove-centrica visione del ritmo e capitanati dal frontman, autore, cantante e batterista, John-Christian Urich, che con una straordinaria maestria canta e picchia duro sui fusti con uno stile inimitabile. Assistere ad un loro concerto è come ritornare alle radici dell’House Music, con incursioni acid-jazz in chiave funk alla Jamiroquai, ed il tocco fresco e contemporaneo di protagonisti della scena house quali Joey Negro, Kenny Dope, Soul Clap e Jamie Jones.

leave a comment

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti