SORRENTO – OMAGGIO A “RAFFAELLA PANDOLFI” DALL’8 ALL’11 NOVEMBRE AL TEATRO TASSO.

SORRENTO – OMAGGIO A “RAFFAELLA PANDOLFI” DALL’8 ALL’11 NOVEMBRE AL TEATRO TASSO.

SORRENTO – OMAGGIO A “RAFFAELLA PANDOLFI” DALL’8 ALL’11 NOVEMBRE AL TEATRO TASSO.

SORRENTO – Si svolgerà nei giorni 8, 9, 10 e 11 novembre 2018, a Sorrento, presso il Teatro Tasso“Sorrento Danza Premio Internazionale 2018”. La manifestazione, organizzata da Mario Pandolfi, fu ideata nel 2011 dalla coreografa Raffaella Pandolfi e giunge quest’anno alla suaVIII edizione con la direzione artistica di Amelia Wanderlingh, direttrice della Vancliffen Arts Foundation. L’evento, che si articola in workshop, concorso e piattaforma coreografica, ha come intento di offrire l’opportunità a giovani talenti di godere di scambi di alto prestigio artistico-culturale e di esibirsi nei diversi stili classico, moderno e contemporaneo e di presentare coreografie inedite nella sezione speciale “Orizzonti Coreografici”.

La giuria è composta da coreografi e maestri di fama internazionale: Amelia Wanderlingh,Fabio MolfesiJonas MisurakLorena CoppolaOr Abudhaev, Rossanna FilipponiCarla CoppolaManuela BianchiniAntonio ColoandreaRosaria Iodice con la partecipazione del coreografo RAI Franco Miseria. Il giorno 11 novembre l’evento si concluderà con il “Gran Galà” finale, in cui, oltre alle esibizioni degli allievi classificatisi ai primi posti del concorso svoltosi nelle prime due serate, si potrà assistere anche a diverse performance di guest artists, tra cui due solisti della Scuola di Danza Harmony diretta dalMaestro Angelini; solisti dell’Accademia dello Spettacolo diretta da Irma Cardano che si esibiranno in un passo a due coreografato daThomas MonacoGiuseppe Guglielmi, che si esibirà in un assolo di hip hop; Roberto Guglielmi, che presenterà un estratto da un laboratorio di flamenco sperimentale dal titolo Renacimiento.  La conduzione delle serate è affidata a Rossella Di Martino.

Il patron della manifestazione Mario Pandolfi, nel rendere omaggio all’ideatrice e fondatrice dell’evento, si propone di mantenere lo spirito e la professionalità con cui l’evento era stato concepito da Raffaella Pandolfi, che ricordiamo attraverso le sue parole: Così, a pochi chilometri dall’isola de Li Galli, tempio della danza il cui scorcio suggestivo ed emozionante fu impulso creativo, nel ricordare personalità incomparabili come Rudolf Nureyev, “Sorrento Danza si inserisce in questo solco artistico-creativo per perpetrare il fascino di un’arte senza eguali e rilanciare il suo territorio in una nuova dimensione e prospettiva di trampolino per nuovi talenti. Affiancato a questo evento un altro grande importante evento: “Orizzonti Coreografici”: una piattaforma rivolta a giovani coreografici, per valorizzarne il talento.

leave a comment

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti