VICO EQUENSE: ORO, INCENSO E “PACCHIANELLE”

VICO EQUENSE: ORO, INCENSO E “PACCHIANELLE”

VICO EQUENSE: ORO, INCENSO E “PACCHIANELLE”

condividi in facebook

Domenica prossima 6 gennaio, Epifania del Signore,tornerà a Vico Equense il tradizionale appuntamento con la sfilata delle “Pacchianelle”, la più antica tra le manifestazioni natalizie della Penisola Sorrentina. La 110ma edizione dello storico “presepe vivente itinerante” partirà alle ore 15 dal Convento di San Vito, retto dal Sacro Ordine dei Padri Minimi di San Francesco di Paola e si snoderà attraverso le principali strade e piazze della città, accolta come sempre con gioia e curiosità da numerosissimi turisti, visitatori e cittadini entusiasti che faranno da ala al corteo. Gli oltre 300 figuranti tra adulti e bambini, vestiti con costumi ispirati al presepe napoletano del ‘700 e i numerosi animali tra cui i maestosi cavalli degli Angeli e dei Re Magi, faranno rivivere il fascino della Sacra Rappresentazione della Natività con scene di vita quotidiana inserite in tante altre tratte dalle Sacre Scritture. Così potremo ammirare pacchianelle, pacchiane, pacchianelli,contadini,acquaiole,lavandaie, pescatori e pastori, recanti agrumi, formaggi, taralli, dolci, pesce e altri prodotti tipici della costiera da donare a Gesù Bambino, sfilare insieme ai maestosi Angeli, al Profeta Isaia, alla Sibilla Cumana, alle Georgiane, ai Cortei dei Magi, alla Sacra Famiglia e alla folta rappresentanza dell’Ordine e della Comunità locale dei Padri Minimi retta da Padre Federico Rubino. E si deve proprio ai religiosi di San Francesco di Paola la nascita delle “Pacchianelle”, la cui prima edizione si svolse nel piccolo borgo di San Vito il 6 gennaio del 1909, quando Fra Pasquale Somma fece sfilare 8 contadinelle con i doni da portare al Bambinello. Le prime edizioni della manifestazione furono infatti caratterizzate dall’esiguo numero dei partecipanti,tutti abitanti della piccola frazione e si svolgevano nell’ambito della stessa borgata. Con il trascorrere degli anni, soprattutto grazie al compianto Padre Francesco Savarese e al supporto di un dinamico Comitato Organizzatore, la partecipazione popolare è andata sempre più aumentando, tanto da indurre gli organizzatori ad estendere al centro urbano il percorso del corteo- “Le Pacchianelle” hanno da allora in poi goduto di una grande popolarità sia in ambito regionale che extra-regionale vedendo anche la partecipazione di gruppi provenienti da altre regioni e talvolta dall’estero-

leave a comment

Create Account



Log In Your Account



shares
Vai alla barra degli strumenti