MASSA LUBRENSE, PROGETTO DI RISTRUTTURAZIONE AREA PORTUALE, LUCIANO RICCIARDI SCRIVE AD “AGORA’ “

No Any widget selected for sidebar

condividi in facebook

LETTERA APERTA AL SETTIMANALE AGORA’DELLA PENISOLA SORRENTINA

Massa Lubrense, 29/05/2016

Da molti mesi mi sono imposto di aspettare in silenzio l’esito dei giudizi amministrativi, i quali, si spera, daranno un’indicazione più precisa sull’esito di questa annosa questione che riguarda Marina Lobra. E ciò per motivi che poi emergeranno.

Tuttavia per l’ennesima volta questo settimanale ha letteralmente INVENTATO una notizia. Mi riferisco all’articolo apparso sul numero 280 di sabato 28 maggio 2016 a pagina 3, nel quale si riporta che il TAR Campania “su istanza di parte… ha accordato la nomina di un CTU per sancire la legittimità del procedimento seguito”.

Ebbene il TAR Campania non ha accordato nessun CTU: la notizia è destituita di qualsiasi fondamento!!! Sarebbe bastato interrogare il sito della giustizia amministrativa, o chiedere a chi ha segnalato la notizia di fornire idonea documentazione, per verificare la totale infondatezza della notizia.

Di questa mediocre sciatteria, di questa intollerabile “creatività” informativa – tale da cadere abbondantemente nel ridicolo – i responsabili sono il direttore sig.ra Nancy De Maio e l’incaricato delle pagine massesi sig. Fabrizio Ruggiero.

Ancora una volta codesto settimanale, al quale per evidenti motivi di serietà non ho mai chiesto nessuna rettifica, ha deciso di riportare una notizia senza alcun riscontro e (figuriamoci!!!) senza alcun contraddittorio.

Per capire come si possa arrivare a scrivere un articolo tanto ridicolo e paradossale, si possono fare solo due ipotesi:

  1. o chi ha scritto e pubblicato l’articolo si è limitato a riportare con vergognosa e superficiale acquiescenza la versione totalmente inventata di una parte in causa;

  2. oppure chi ha scritto e pubblicato l’articolo ha deciso consapevolmente di inventare la notizia per favorire (chissà poi in che modo!?) la medesima parte in causa.

Dunque o superficiale incompetenza, oppure mala fede. Al di fuori di queste due ipotesi non si scappa! Con quale coraggio vi definite giornalisti???

Poiché già in passato questo settimanale, con i medesimi responsabili, fu autore di altre ridicole e paradossali invenzioni sulla questione di Marina Lobra, ancora una volta sarà mia cura informare dell’accaduto l’Ordine dei Giornalisti. Quelli veri!

per il Comitato Civico in Difesa della Marina Lobra

il presidente

Luciano Ricciardi

Gaetano Milone

leave a comment

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti