N APOLI: PROCURA E PORTO OFF LIMITS PER I GIORNALISTI

No Any widget selected for sidebar

N APOLI: PROCURA E PORTO OFF LIMITS PER I GIORNALISTI

condividi in facebook

”Procura e porto di Napoli off-limits per i fotoreporter”.

Questa in sintesi la denuncia che l’Ugiv (Unione dei giornalisti per l’Informazione visiva)
diffonde in un comunicato sindacale ”dopo gli ultimi episodi di
censura alla liberta’ d’informazione avvenuti oggi”.
”Due fotoreporter ed un redattore, in attesa all’esterno del
Palazzo della Procura dell’uscita di Claudio Lotito patron della
Lazio – si legge nella nota – sono stati identificati dagli
agenti di Polizia in presidio al sito che poi, dopo aver
requisito i tesserini professionali, li hanno fatti
allontanare”.
L’altro episodio, accaduto al Molo Beverello, ”è solo
l’ultimo di una lunga serie con protagonisti gli steward dell’
Autorità Portuale che hanno allontanato con la forza un
fotoreporter impegnato a documentare gli imbarchi del fine
settimana per le isole adducendo come ragione il divieto di
ripresa in luogo ‘sensibile’ sottoposto a speciali normative
sulla sicurezza che, nell’interpretazione degli addetti alla
sicurezza, valgono solo per i giornalisti visto che turisti e
passeggeri scattano nello stesso sito migliaia di foto al giorno
senza che nessun lo vieti loro”.
”I due episodi – si denuncia nel comunicato – sono accaduti
in luoghi dove giornalisti, fotoreporter e redattori, una volta
legittimamente identificati, hanno potuto sempre svolgere
agilmente l’esercizio di diritto-dovere di cronaca.
La presenza dei fotoreporter è sempre più spesso considerata e
gestita come un pericolo per l’ordine pubblico e ciò non e’ più
tollerabile. Chiediamo al più presto un incontro con i
responsabili dei palazzi di Giustizia e dell’Autorita’ portuale
per stabilire una volta per tutte regole condivise”.VIETATO

 

Gaetano Milone

leave a comment

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti