SORRENTO: REPERTI ARCHEOLOGICI VENGONO FUORI DURANTE LO SCAVO PER LA METANIZZAZIONE

No Any widget selected for sidebar

condividi in facebook

Dopo quelli rinvenuti nel centro storico all’inizio dell’estate e ricoperti per permettere la normale viabilità, altri reperti vengono fuori a Sorrento, durante i non profondi scavi per la messa in opera della nuova rete di metanizzazione. Il ritrovamento  di  testimonianze archeologiche di epoca romana è avvenuto nei pressi di piazza
Tasso, in via Correale,  a poca distanza degli antichi cisternoni di Spasiano, situati lungo il
Corso Italia e terminale dell’acquedotto sotterraneo del “Formiello” alimentato a Piano di Sorrento dalle cascate di San Massimo e capace di assicurare quantità enormi di acqua lungo il percorso di quasi dieci chilometri. Sul posto i carabinieri della Compagnia di Sorrento e tecnici della Soprintendenza ai Beni culturali di Napoli e Provincia.

Gaetano Milone

leave a comment

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti