MILANO: LA CAMPANIA ALLA BORSA INTERNAZIONALE DEL TURISMO

No Any widget selected for sidebar

condividi in facebook

LA REGIONE CAMPANIA ALLA BIT DI MILANO

La Regione Campania parteciperà alla Borsa Internazionale del Turismo 2016, in programma a Milano da domani, giovedì 11, a sabato 13 febbraio. L’evento rappresenta una opportunità straordinaria per valorizzare l’offerta turistica campana, alla presenza di decision maker, esperti di settore, turisti e buyer, accuratamente selezionati e profilati.

Nel padiglione 11, complessivi 400 mq, saranno ospitati 150 operatori già accreditati, di cui la metà per gli incontri . Prevista anche un’area riservata, dedicata esclusivamente ad incontri tematici e conferenze.

Il cuore dell’offerta regionale è costituito dal patrimonio culturale ed artistico della Campania, con contenuti nuovi e maggiormente fruibili:  in un percorso che abbraccia arte, teatro, musica, turismo religioso, siti archeologici e cultura enogastronomica.

Tra le novità del 2016:

  • la direzione artistica del Napoli Teatro Festival Italia, in programma dal 15 giugno al 15 luglio, affidata a Franco Dragone, grande regista e direttore teatrale, originario dell’Irpinia, fondatore del Cirque du soleil, noto in tutto il mondo;

    l’estensione del circuito Campania>artecard, e il pacchetto Campania di Notte che ha già riscosso un notevole successo con spettacoli e percorsi notturni presso i siti di Pompei, Ercolano, Paestum e Minori, che quest’anno si arricchirà ulteriormente con le suggestioni del Rione Terra a Pozzuoli, riportato all’antico splendore dai restauri archeologici.

    Arte card del contemporaneo, con un pacchetto dedicato al museo MADRE e alla Reggia di Caserta, che dal primo luglio ospiterà, con un nuovo e completo allestimento, la collezione d’arte TerraeMotus, uno dei più importanti progetti mondiali di arte contemporanea, voluto da Lucio Amelio nel 1984 per interpretare il tragico cataclisma del 1980 con il contributo di artisti internazionali del calibro di Warhol, Paladino, Rauschenberg, Pistoletto, Beuys e Mapplethorpe.

 

Gaetano Milone

leave a comment

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti