NAPOLI SECONDO MASTELLONE…

No Any widget selected for sidebar

condividi in facebook

di Gaetano Mastellone 

Calcio Napoli – Il mio pensiero post Udine.
Prima di commentare da Tifoso, e da Sportivo del gioco del calcio e del Napoli in particolare, desidero dire il mio pensiero sulla Juventus. Possiamo dire di tutto, e di più, posiiamo goliardicamente scherzare ma quest’anno la Juventus, dopo aver cambiato dei top players dello scorso anno, ha saputo rifare, in meglio, la squadra. Merito di una Società forte che programma da anni! Poi possiamo dire degli arbitraggi, degli “aiutini” e di tutto di più; possiamo dire che i cosidetti “non colorati” in campo ci sono antipatici … però dobbiamo ammettere che, in ogni partita, giocano con il sangue agli occhi (cosa che oggi i nostri ragazzi non hanno saputo fare) perché nel loro DNA (merito dei dirigenti e della Società) c’è la vittoria! L’obiettivo è chiaro! Vincere. Quindi auguri ai “non colorati” perché quest’anno aggiungeranno un altro Record al loro palmares, cinque scudetti di fila! Un bel risultato. Poi possiamo anche dire che tutte le squadre italiane quando giocano contro la Juve è come se avessero le “gambe tremanti”, hanno soggezione … capita quando s’incontrano i leader. Del Napoli avrei tanto da dire! Inizio dall’arrivo di mister Sarri e dalle prime partite di campionato e dagli sfottò sul “drone”! Coloro i quali ne hanno parlato e parlato sui media dopo qualche mese hanno fatto … marcia indietro! Il Napoli ha sbalordito tutti! Con che cosa? Con la creazione di un leader negli spogliatoi (Sarri), con la creazione di due leader in campo (Reina e Higuain), con la creazione di una SQUADRA (con la lettera maiuscola) che sa ben giocare, che ci ha fatto divertire e, a volte, impazzire. Io sono uscito male, con disgusto, dal mondo del calcio nel 2013, ma lo scorso anno il mio Amico Sarri ha saputo (indirettamente allenando il Napoli) ridarmi la gioia di gioire per il “pallone”. Dobbiamo dargliene atto, ha fatto un qualcosa di grande! Raggiungere il secondo posto (attenti alla Roma) è come aver vinto lo scudetto. Oggi dopo la sonora sconfitta a Udine sulla quale non commento, anzi vi lascio a voi un commento – quesito: cosa sarebbe accaduto se il primo tempo si fosse chiuso sul risultato di 1-1? Quel’infortunio finale, quella rovinosa gaffe del giovane portiere Gabriel, a mio parere, ha dato un colpo psicologico alla squadra intera. Non voglio parlare di Irrati, perché non merita che ne parli; desidero ignorarlo. Anzi desidero riportare un commento che ho letto oggi, e che condivido: “L’arbitraggio a senso unico di oggi è uno dei tanti segnali che il campionato è stato in qualche modo indirizzato. Il Napoli oggi non avrà giocato la sua partita migliore, ma io mi chiedo: perché Higuain è stato espulso e Bonucci no? Ha ragione De Laurentiis: il sistema calcio va profondamente svecchiato e riformato. È una mafia calcistica. Fanno letteralmente schifo. Massima stima a Higuain. Per il gol e per la reazione giusta a un’espulsione vergognosa”. Non facciamo come avete fatto dopo la sconfitta di Bologna! Tutti a criticare! Il Napoli arrivava a Udine da 5 risultati utili in campionato, e oggi a perso la quarta gara in campionato a fronte di 20 vittorie e 7 pareggi e continua a detenere il record di punti nella storia azzurra dopo 31 giornate. Per me si ricomincia domenica col Verona. Alla fine del campionato ancano ancora 7 partite, e come ha dichiarato mister Sarri lui, lo staff e i calciatori da martedì hanno il dovere di ricominciare più uniti e più forti di prima. Oggi ho letto su facebook commenti che mi hanno dato allo stomaco! Commenti negativi sul Napoli, su Higuain, su Insigne …. Insomma su tutti! Mi spiace che li ho letti anche da parte di coloro che di calcio dicono di capirne o che dicono di essere tifosi del Napoli. Come ha scritto il mio Amico Nello Odierna (giornalista), che stimo per la sua fede azzurra e la sua verve, essere Tifosi significa esserlo nel bene o nel male! Parole sante! Tutti giù a criticare! E vedrete da domani sera i vari giornalisti del nord che vengono a fate TV a Napoli, o i loro degni compari napoletani (quelli sempre contro) quante ne diranno! Meno male che loro non avranno il piacere che io li possa vedere perché starò due giorni a Milano!! Attacchiamoci tutti ai prossimi due mesi di emozioni da vivere con la solita passione azzurra, tutti insieme uniti con l’orgoglio della maglia. Questi ragazzi lo meritano! Lo merita anche Sarri. Un appuntino finale desidero farlo al Presidente. Per vincere un campionato ci vuole coraggio finanziario (lui non l’ha avuto a gennaio 2016 perché ci ha dato come “rinforzi” uno che era scarto della Sampdoria e un giovane di belle speranze; va bene per il giovane, ma rinforzare la squadra era diverso! Lui non ha voluto lottare per vincere, allora dobbiamo essere soddisfatti per il secondo posto … inatteso a giugno 2015! Non dimentichiamolo, mai!
Condivido, e riporto, un passaggio di ciò che ha detto Sarri al termine della sfida della Dacia Arena: “Scudetto? Marcia impressionante della Juventus, difficile pensare che possa frenare in maniera così importante. Higuain si è sentito vittima di un’ingiustizia perché la seconda ammonizione è assolutamente severa, sui campi italiani si è visto di molto peggio. Sconfitta pesante? Abbiamo fatto un campionato strepitoso, è giusto oggi che ci sia un pizzico di rabbia ma dal prossimo allenamento dobbiamo trasformarla in determinazione per chiudere il campionato con un livello altissimo. Vogliamo diventare una squadra top: è la nostra ferma intenzione.
Ecco, caro Presidente noi vogliamo diventare stabilmente una squadra Top. Per esserlo però ci vogliono uomini, mezzi e società strutturata e ben organizzata ….. le società “verticistiche” non fanno molta strada! Forza Napoli, sempre!

Gaetano Milone

leave a comment

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti