VICO EQUENSE – PETIZIONE PER RIPRISTINARE IL CORPO FORESTALE.

VICO EQUENSE – PETIZIONE PER RIPRISTINARE IL CORPO FORESTALE.

VICO EQUENSE – PETIZIONE PER RIPRISTINARE IL CORPO FORESTALE.

VICO EQUENSE. La petizione per il ripristino del Corpo Forestale dello Stato, e soprattutto la necessità di riorganizzare in Italia una forza di polizia ambientale ed agroalimentare, ha vissuto un momento importante con il primo incontro, per sensibilizzare la politica e l’opinione pubblica, promosso dal professore della Federico II Vincenzo Peretti e dall’ex comandante regionale del Corpo forestale Vincenzo Stabile. I protagonisti dell’incontro di Vico Equense hanno sottolineato, nel corso di un affollato dibattito, il grave vuoto generato dal provvedimento del governo Renzi di porre fine nel 2017 alla vita del glorioso corpo di tutela e salvaguardia dell’ambiente e dell’agroalimentare. Gremita la sala, con la partecipazione di ex forestali, ambientalisti, casari, allevatori e cacciatori. Presente, fra gli altri, anche il professor Ernesto Freiles, di Pro Natura Campania.

La battaglia

«Posso essere testimone del grande lavoro che hanno fatto nel passato e di quanto si sia avvertita la loro mancanza durante l’estate scorsa, funestata dai gravi incendi» ha spiegato il sindaco di Vico Equense Andrea Buonocore, mentre l’ex comandante Stabile, autore del libro “La Forestale tradita”, ha aggiunto: «Con La sparizione del Corpo forestale c’è un vuoto nella tutela dell’ambiente boschivo e agro-silvo-pastorale. Così non c’è prevenzione». Nelle sue conclusioni, Peretti ha detto che «la grande affluenza vista a Vico Equense è lo sprono migliore per portare avanti questa raccolta di firme. Seguiranno altri incontri in Campania e poi porteremo il tutto all’attenzione nazionale. L’obiettivo è arrivare in Parlamento per risolvere una problematica generata da una abolizione a dir poco frettolosa».

leave a comment

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti