OLI EXTRA VERGINE: SPRINT FINALE PER L’ASSEGNAZIONE DEI TRE PREMI “SIRENA D’ORO”

OLI EXTRA VERGINE: SPRINT FINALE PER L’ASSEGNAZIONE DEI TRE PREMI “SIRENA D’ORO”

OLI EXTRA VERGINE: SPRINT FINALE PER L’ASSEGNAZIONE DEI TRE PREMI “SIRENA D’ORO”

condividi in facebook

Si sono concluse , oggi 25 maggio, le operazioni preliminari di assaggio degli oli finalisti dell’edizione 2021 del Premio. I 18 giurati hanno riportato le loro valutazioni sulle 37 tipologie differenti di scheda di assaggio per i 104 campioni di olio finalisti.

Sono state compilate 1872 schede di assaggio e ciascuna di esse, rispettando il disciplinare di appartenenza del campione in assaggio, prevedeva le seguenti 25 valutazioni:

TIPOLOGIA DEL FRUTTATO:

– VERDE

– G. MATURO

– MATURO

– DISTORTO

COLORE descrizione:

– Pulizia Fruttato Olfatto

– Aderenza al disciplinare

-.Pulizia del fruttato Gusto

-.Aderenza al disciplinare

-.amaro

-.piccante

– Armonia Generale

-.Complessità

-.Persistenza

PUNTEGGIO TOTALE

INTENSITA’ DEL FRUTTATO

INTENSITA’ AMARO

INTENSITA’ PICCANTE

SENTORE DI FOGLIA

SENTORE DI ERBA

SENTORE DI MELA

SENTORE DI MANDORLA

SENTORE DI CARCIOFO

SENTORE DI POMODORO

SENTORE DI ERBE AROMATICHE.

 

Il Capo Panel del Premio ha così armonizzato ben 46800 dati per poter stilare nel verbale alfanumerico presentato all’organizzazione, la classifica anonima dei campioni che spareggeranno per contendersi le Sirene nelle tre categorie.

In ottemperanza e nel rispetto dell’Art. 8 del Bando, dalla deanonimizzazione degli areali dei campioni che spareggeranno e nel rispetto dell’anonimità delle operazioni di assaggio si può affermare che:

  • per la categoria “fruttato intenso” ben 19 aziende appartenenti ad 11 areali si contenderanno le Sirene; gli areali sono i seguenti: DOP Irpinia Colline dell’Ufita, DOP Colline Pontine, DOP Monti Iblei, DOP Chianti Classico, DOP Terra di Bari, DOP Sardegna,DOP Brisighella, DOP Seggiano, DOP Colline Teatine IGP Sicilia, e IGP Toscano.
  • per la categoria “fruttato medio”sono 11 le aziende che si contenderanno le Sirene, mentre gli areali di appartenenza sono 9 e precisamente: DOP Umbria, DOP Garda, DOP Dauno, DOP Colline Salernitane, DOP Monte Etna, DOP Tuscia, DOP Sardegna, IGP Sicilia, IGP Toscano.
  • infine, per la categoria “fruttato leggero” sono 10 le aziende che si contenderanno le Sirene, mentre gli areali di appartenenza sono 8 e precisamente: DOP Pretuziano delle Colline Teramane, DOP Colline Salernitane, DOP Laghi Lombardi, DOP Canino, DOP Penisola Sorrentina, DOP Aprutino Pescarese DOP Terre Aurunche e DOP Umbria.

Inoltre, in ossequio al comma 5 dell’art. 7 del Bando, al momento si può dire che ben 60 aziende riceveranno la menzione di merito; se a queste aggiungiamo 9 Sirene e 6 Gran Menzioni le aziende che riceveranno un riconoscimento di qualità oggettiva saranno nr. 75 e rappresenteranno il 72,11% delle aziende partecipanti al Premio.

Va anche e soprattutto considerato che dei 104 campioni finalisti ben 99 hanno superato il punteggio di 75/100 così come previsto dal Bando in rappresentanza del 97% del totale dei campioni posti a concorso.

Considerando anche quanto comunicato il 18 Maggio (Premio Miglior Packaging), le aziende che riceveranno un riconoscimento ufficiale del Premio saranno 80.

Infine, ricordiamo che domani mercoledì 26 Maggio alle ore 10:00 dai nostri social verrà ufficializzata l’apertura della votazione popolare per il Premio Miglior Packaging.

 

Gaetano Milone

leave a comment

Create Account



Log In Your Account



shares
Vai alla barra degli strumenti