FRANCESCA MARESCA CANTA MINA. L’APPUNTAMENTO E’ IL 4 GIUGNO PROSSIMO NELLA SPLENDIDA CORNICE DI MARINA DI OPLONTI

No Any widget selected for sidebar

condividi in facebook

La splendida cornice di Marina di Oplonti a Torre Annunziata vedrà il giorno 4 giugno la nota artista dalla voce versatile e graffiante FRANCESCA MARESCA accompagnare il pubblico oplontino nel mondo musicale della tigre di Cremona in arte MINA.

Un icona senza tempo reinterpretata in questo percorso di note e canzoni da una FRANCESCA MARESCA inedita che ,dopo molteplici esperienze nel mondo teatrale e musicale italiano ed internazionale che l’ha vista emergere come artista poliedrica capace di catturare cuore e sentimento del pubblico , si cimenta QUESTA volta in questo nuovo progetto , senza filtri ne maschere, con una MINA che ha accompagnato la vita sentimentale di un pubblico intergenerazionale che ha sempre amato le sue canzoni. FRANCESCA MARESCA e la MUSICA un legame che non nasce in questo unico progetto ma che continua nel tempo con buona critica e ottimi successi musicali ed artistici. Francesca Maresca che abbiamo apprezzato in MAS QUE TANGO un progetto-omaggio dedicato al grande Astor Piazzolla,che l’ha vista in veste di regista ed interprete,che abbiamo applaudito in Ritmo e Passione Tour accanto a Tullio De Piscopo nei più importanti teatri italiani,,vincitrice del Premio Masaniello 2014.Napoletani Protagonisti nel Mondo,stavolta CI STUPIRà ancora e ci troveremo tutti a cantare SULLE note DI MINA , CI EMOZIONEREMO E CI DIVERTIREMO perché LA MUSICA interpretata in tutta LA CARRIERA DI FRANCESCA MARESCA NON HA UNA SOLA DECLINAZIONE ED UNA SOLA DIREZIONE ma SEGUE MILLE SFUMATURE E MILLE STRADE INTERPRETATIVE NON ANNOIANDO MAI IL PUBBLICO E DANDO AD OGNUNO LO SPUNTO PER RIFLETTERE, RICORDARE ED EMOZIONARSI. FRANCESCA MARESCA CANTANDO MINA racconterà la storia musicale e sentimentale di ognuno legando con un filo invisibile e magico le differenti generazioni che sulle note di Mina si ritroveranno tutti a cantare, vivere ed emozionarsi.

di Gigi Maresca e Enrico Marotta

Gaetano Milone

leave a comment

Create Account



Log In Your Account



shares
Vai alla barra degli strumenti