OSPEDALE DI SORRENTO: UN MACCHINARIO PER TEST RAPIDI AL CORONAVIRUS A MEZZO SERVIZIO E MAI ENTRATO IN FUNZIONE

OSPEDALE DI SORRENTO: UN MACCHINARIO PER TEST RAPIDI AL CORONAVIRUS A MEZZO SERVIZIO E MAI ENTRATO IN FUNZIONE

OSPEDALE DI SORRENTO: UN MACCHINARIO PER TEST RAPIDI AL CORONAVIRUS A MEZZO SERVIZIO E MAI ENTRATO IN FUNZIONE

condividi in facebook

Mentre a Piano di Sorrento si ci prepara a ricevere presso le strutture sanitarie della Usca territoriale (a partire dalle ore 8-30 alle 21.00 presso la Scuola Media Massa (loc. Trinità, la sede Usca ex Clinica San Michele, la Scuola Media Amalfi, via Ciampa) – i cittadini desiderosi di essere sottoposti al test anti Covid ( test rapido con puntura sul dito e tampone di conferma per le positività) a Sorrento, presso l’ospedale Santa Maria della Misericordia, giace da oltre dieci giorni, inoperosa, la “macchina” acquistata dagli Albergatori sorrentini e dalla “Fondazione Sorrento” (300 mila euro). “Ancora non sono arrivati i reagenti – spega il direttore sanitario dell’Asl Na 3 Sud, Gaetano D’Onofrio, neccessari all’effettuazione del tampone con risultati entro la mezz’ora. Dovrebbero arrivare entro questa settimana anche se è chiaro – ha aggiunto il dott. D’Onofrio – la macchina serve per dare risultati veloci per eventuale ospite delle strutture albeghiere o pazienti bisognosi di necessari interventi chirurgici e non  è certamente in grado di assolvere a quantità numerose di tamponi”.

Una macchina quindi, a mezzo servizio, a passo ridotto e certamente non in gado di soddisfare l’eventuale necessità della popolazione locale in caso di allarme come avvenuto nella vicina Piano di Sorrento.

Nel frattempo la facciata “cadente” del Santa Maria della Misericordia aspetta interventi promessi e mai attuati Si aspetta quanche crollo per la chiusura?

Gaetano Milone

leave a comment

Create Account



Log In Your Account



shares
Vai alla barra degli strumenti