8 MARZO, FESTA DELLA DONNA. GLI AUGURI ORIGINALI DEL PRESIDE IZZO

8 MARZO, FESTA DELLA DONNA. GLI AUGURI ORIGINALI DEL PRESIDE IZZO

8 MARZO, FESTA DELLA DONNA. GLI AUGURI ORIGINALI DEL PRESIDE IZZO

condividi in facebook

Auguri a tutte le donne. In tempo di Covid gli auguri alla donna, nostra compagna di vita, assumono un significato particolare, ricordano in particolare antichi valori in parte persi con il vecchio tran tran quotidiano fatto di “corse” verso tutto dimenticando lo stare insieme, il volersi bene. Pubblichiamo un’immagine inviatici dal nostro amico Felicio Izzo, dirigente scolstico del Liceo dell’Arte e della Comunicazione di Torre Annunziata ed una nota del nostro amico-collaboratore prof. Giampiero Pane.

 

GIORNATA
INTERNAZIONALE DEI DIRITTI DELLA DONNA

La Giornata internazionale dei diritti della donna ricorre l’8 marzo di ogni anno per ricordare sia le conquiste sociali, economiche e politiche, sia le discriminazioni e le violenze di cui le donne sono state e sono ancora oggetto in molte parti del mondo. Viene associata alla Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne istituita il 17 dicembre 1999 e che cade ogni anno il 25 novembre.
Questa celebrazione si tiene negli Stati Uniti d’America a partire dal 1909. In alcuni paesi europei dal 1911 e in Italia dal 1922 . Specialmente in passato e ancora oggi dall’Unione donne italiane e nell’accezione comune viene chiamata Festa della donna, anche se sarebbe più corretto Giornata internazionale della donna, poiché la motivazione non è la festa ma la riflessione.
Fonti ONU invitano a operare affinché nel mondo si possa raggiungere una effettiva parità di genere entro il 2030.
Auguri all’altra metà del
Cielo, che deve essere  rispettata tutto l’anno e non un giorno solo!!

 

Gaetano Milone

leave a comment

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti